menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il punto dell'incidente

Il punto dell'incidente

Crolla un piano di una palazzina in costruzione a Sottomarina: tre feriti

L'incidente alle 14.15 in viale Mediterraneo. Un lavoratore, dipendente di una ditta di Verona sarebbe ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Sul posto per i rilievi i tecnici Spisal

Grave incidente sul lavoro a Sottomarina, nel centrale viale Mediterraneo. Il piano superiore di una palazzina in costruzione è crollato, trascinando con sé tre operai di una ditta con sede legale a Verona. Lo schianto alle 14.15. Dai primi rilievi sembrerebbe che i malcapitati stesssero posizionando alcune travi sul soffitto dello stabile, su cui sarebbe dovuto sorgere un solaio. Poi sono finiti di sotto. I soccorsi sono arrivati dopo pochi minuti. Alla base dell'accaduto il piegamento di quarantacinque gradi di una trave esterna, su cui poggiavano altre tre travi longitudinali in cemento armato. Senza alcun appoggio, quest'ultime sono piombate a terra.

Uno dei due lavoratori, in gravi condizioni, è stato elitrasportato all'ospedale dell'Angelo di Mestre, mentre un altro, 39enne, è stato ricoverato all'istituto sanitario di Padova. Entrambi sono in prognosi riservata e non sarebbero residenti nel Veneziano. Al momento del trasferimento erano comunque coscienti. Di minore gravità le conseguenze per il terzo degli operai caduti.

Sul posto per far luce sull'accaduto i tecnici dello Spisal e gli agenti del commissariato di Chioggia. Per permettere le operazioni dei vigili del fuoco, che si sono adoperati per mettere in sicurezza la struttura, per qualche tempo viale Mediterraneo è stato chiuso al transito. Poi, nel tratto dell'incidente, si è potuto circolare a una sola corsia. Inevitabili i disagi per gli automobilisti, alle prese con un "imbuto" proprio in una delle arterie più trafficate in direzione Chioggia.

 

I rilievi sono continuati per tutta la giornata. Fino a sera, infatti, sono continuati i timori per la stabilità di tutto l'edificio. Specie per la stabilità dell'unica trave "superstite". I pompieri sono dovuti intervenire con tre autogru per imbragare i manufatti e toglierli dal cantiere, che è stato sequestrato dal pubblico ministero di turno.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento