rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Criminalità: nel Veneziano si delinque più che nelle altre province del Veneto

L'area lagunare nel 2011 ha registrato 5.035 reati ogni 100mila abitanti, per un totale di 43.456, piazzandosi al 18esimo posto su scala nazionale. Solo Padova s'avvicina, in 24esima posizione

Venezia è la provincia dove si commettono più reati nel Veneto con 5.035 reati ogni 100mila abitanti, per un totale di 43.456. Un record poco invidiabile, riguardante il 2011, in cui si è registrato un aumento dei "reati di fame", come taccheggi o furti. La crisi economica, naturalmente, ci ha messo lo zampino.

 

La provincia lagunare si piazza al 18esimo posto su base nazionale, con il primo posto detenuto dalla provincia di Milano, che ha registrato 7.360 reati ogni 100mila abitanti, per un totale di 294.875. "Exploit", in negativo, della provincia di Rimini, che si piazza al secondo posto con 7.001 reati ogni 100mila abitanti, per un totale di 23.054. Città "più tranquilla" d'Italia Oristano, dove nel 2011 si sono commessi 3.615 reati, con una media di 2.175 ogni 100mila abitanti.

In ogni caso la provincia lagunare registra dati superiori alla media nazionale, che si attesta a 4.557 ogni 100mila abitanti. Sta un po' meglio Padova (al 24esimo posto in Italia) che totalizza 4.639 reati su 100mila abitanti. Verona, invece, è 39esima (4.097 su 100mila abitanti), Rovigo 70esima (3.416), un gradino sotto Vicenza (3.404). "Menzione d'onore" per la provincia di Belluno, che si piazza al penultimo posto con "solo" 2.312 reati ogni 100mila abitanti, per un totale di 4.936.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Criminalità: nel Veneziano si delinque più che nelle altre province del Veneto

VeneziaToday è in caricamento