Fuga da Venezia, un'emorragia continua: nel giro di 12 mesi sono stati persi 1.146 residenti

Sono i dati dell'Anagrafe pubblicati sabato da Venessia.com. A soffrire sono soprattutto i sestieri, ma anche le isole perdono abitanti. Il calo vede una media di 3 cittadini al giorno

Una tendenza che si sta registrando in tutti i centri storici, con la differenza che a Venezia il rischio è che tra qualche tempo non si possa più parlare di città. L'anno si chiude per l'ennesima volta con un saldo negativo in fatto di popolazione in laguna: stando agli ultimi dati resi disponibili dall'Ufficio Anagrafe, e pubblicati sabato da Venessia.com, nel giro degli ultimi 12 mesi i residenti in centro storico (isole comprese) sono calati di 1.146 unità, passando da 82.973 a 81.827.

Fuga dal centro storico

Nei sestieri del centro storico la "fuga" dalla laguna è stata più generalizzata: se si tengono in considerazione anche le isole e il litorale, infatti, la popolazione residente è calata dell'1,38%, se invece si concentra l'attenzione esclusivamente sui sestieri del centro storico, la percentuale peggiora a -1,67%, con una perdita media di 2,52 abitanti al giorno. Numeri ben diversi se si prendono in considerazione solo le isole, che hanno comunque perso 230 abitanti, per una percentuale di -0,81%. A Murano, Burano, Lido e Pellestrina le proporzioni appaiono dimezzate, con un calo di 0,63 abitanti al giorno.

foto popolazione-2

Politiche per la residenzialità

In generale, invece, a causa del saldo tra decessi e natalità e trasferimenti in terraferma, Venezia nel suo complesso ha perso 3,16 abitanti al giorno. Una lenta ma inesorabile emorragia che il sindaco Luigi Brugnaro ha annunciato di voler tamponare con politiche per la residenzialità e riportando ulteriori possibilità di lavoro e formazione in laguna, mantenendo per esempio i cantieri di manutenzione della paratoie del Mose all'Arsenale: "Per invertire la tendenza ci vorranno anni - ha spiegato in questi giorni - tanto più che è un fenomeno che interessa perlomeno tutta Europa". Uno scenario che ha indotto nel febbraio 2017 alcuni residenti e membri di associazioni che si battono per la residenzialità a travestirsi da panda davanti alla Basilica della Salute: "Non siamo specie in via di estenzione", hanno dichiarato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Dpcm, quando serve l'autocertificazione in Veneto: il modello ufficiale da scaricare

Torna su
VeneziaToday è in caricamento