Cronaca

Domani il report Iss, Zaia: «Nostro Rt a 0,71». Il Veneto dovrebbe mantenere la zona gialla

Secondo quanto comunicato oggi dal governatore, anche l'incidenza di positivi ogni 100mila abitanti continua ad essere su buoni valori. Ma si attende il responso della cabina di regia

Domani l'Iss (Istituto superiore della sanità) presenterà il nuovo reporto sulla situazione dei contagi in Italia. Stando a quanto comunicato oggi dal presidente della Regione Luca Zaia nel corso del punto stampa dalla sede della protezione civile di Marghera, per il Veneto non dovrebbero esserci sorprese. «Secondo i nostri calcoli abbiamo un Rt attorno allo 0,71, in linea con quello delle scorse settimane, e l'incidenza dei positivi ogni 100mila abitanti su buoni valori». Tradotto, domani la nostra Regione dovrebbe essere riconfermata in zona gialla.

Il punto sui vaccini acquistati in autonomia

Il governatore è ritornato anche sull'intervento dell'Unione europea sull'acquisto dei vaccini anti covid da parte dei singoli Paesi membri. «Sta certificando di aver gestito male la partita. Il comunicato che ho letto è di terza o quarta mano e non c'è scritto da nessuna parte né che è proibito comprare vaccini né che non c'è un mercato parallelo. Indirettamente ha fatto molta più chiarezza su quello che si può fare. Da un punto di vista formale, - ha aggiunto - non c'è nessuna legge che vieti l'acquisto. Ovviamente deve essere un acquisto autorizzato, la partita passerà sicuramente attraverso il ministero della Salute».

Zaia ha spiegato che da qui alle prossime settimane ci potrebbe essere un mercato sempre più libero sul fronte dei vaccini. «Sto vedendo un'escalation di proposte - ha proseguito - Che poi fatto alcune siano bufale, ci sta. Ora si legge che sembra ci sia sblocco di milioni di dosi rispetto all'atteso, immagino che questo mercato parallelo abbia dato una scossa».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Domani il report Iss, Zaia: «Nostro Rt a 0,71». Il Veneto dovrebbe mantenere la zona gialla

VeneziaToday è in caricamento