Cronaca Mestre Centro

Scorte di sangue a rischio, l'appello di Avis. Incontro con il Comune per un piano condiviso

Trend negativo nell’ultimo anno a Mestre e Marghera. I volontari fanno leva sul senso civico di istituzioni e cittadini. Riunione il 24 gennaio per delineare le prossime iniziative

Nel Veneziano, il 2017 delle donazioni di sangue si è concluso con un pesante segno negativo, al punto di mettere a serio rischio le scorte. I donatori non sono diminuiti, ma donano meno. Le cause sono molteplici: malattie di stagione, normativa sui periodi di sospensione più restrittiva, ritardi nel recapito a domicilio dei referti. Per questo è importante allargare la base dei donatori.

Un percorso condiviso con il Comune

La presidente di Avis Mestre-Marghera, Lucia Delsole, quelli di Venezia e Zelarino, Sandro Cicogna e Flavio Niero, e quello provinciale, Tito Livio Peressutti, hanno incontrato l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Venezia, Simone Venturini, e la commissione per le Politiche sociali partecipative e dell’accoglienza e per i rapporti con il volontariato di Ca’ Farsetti. Obiettivo costruire un percorso condiviso fatto di progetti ed iniziative che aiutino a raggiungere i più giovani e a far conoscere l'Avis sul territorio. Ma soprattutto, spiega Delsole, "a veicolare il messaggio che donare il sangue è un dovere civico, che ogni cittadino dovrebbe considerare nel corso della propria vita. Così come è normale pensare di andare a votare o prendere la patente, a 18 anni dovrebbe essere normale pensare di fare la visita di idoneità e diventare quindi cittadinanza attiva, facendo qualcosa di concreto per il prossimo". E conclude: "L’interesse per le nostre attività e la disponibilità a collaborare dell’assessore, che ha già fissato il primo incontro operativo per il 24 gennaio a Mestre, è per noi confortante e siamo sicuri che insieme riusciremo a recuperare questo pesante trend negativo».

Come donare

All’ospedale all'Angelo di Mestre si può donare tutti i giorni, dal lunedì al sabato dalle 8 alle 10. Chi è già donatore può prenotare giorno e ora sul sito www.prenotaladonazione.it o chiamando la sede della Comunale allo 041-981372, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12. Chi non lo è e vuole diventarlo, può chiamare lo 041-9656361, dalle 10 alle 12, e prenotare la visita di idoneità. Avis Mestre – Marghera non cerca solo donatori, ma anche volontari, persone disponibili a donare un po’ del proprio tempo libero per organizzare eventi e uscite, distribuire materiale nelle scuole e stare sul territorio tra le persone. Per conoscere le attività e proporsi, basta scrivere una email a avismestremarghera@tiscali.it 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scorte di sangue a rischio, l'appello di Avis. Incontro con il Comune per un piano condiviso

VeneziaToday è in caricamento