Ail dona all'Ematologia dell'Angelo 15 pompe ad infusione silenziose

Hanno un valore di circa 28mila euro e renderanno meno invasive le giornate dei pazienti

Il momento formale della donazione

Tutto il reparto di Ematologia dell'ospedale dell'Angelo viene dotato di pompe ad infusione di nuova generazione, grazie ad una donazione di Ail Venezia. Sono ben quindici, per un valore complessivo di circa 28mila euro, le strumentazioni consegnate dal presidente Giovanni Alliata nelle mani del dg dell'Ulss 3 Giuseppe Dal Ben.

Pompe silenziose

Il momento formale della donazione delle quindici pompe si è svolto nel "Giardino di Davide", il salottino inaugurato recentemente in un'area attigua al reparto, e dedicato, con i suoi tavolini, i libri e il dondolo a disposizione, ad un momento di relax per i malati e i loro familiari. «La loro caratteristica più significativa, rispetto a quelle di precedente generazione - spiega il primario Renato Bassan - è la silenziosità. E se la silenziosità durante il funzionamento è una caratteristica che può essere considerata influente quanto all'aspetto terapeutico, è invece decisiva sul fronte della qualità della cura: i nostri pazienti convivono infatti per intere giornate con queste apparecchiature e ci è sembrato doveroso e significativo dotare il reparto di questo modello che risulterà sicuramente meno invasivo durante il giorno e soprattutto durante le lunghe notti di terapia».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Spirito collaborativo

«Come è già accaduto per tanti altri interventi di sostegno al reparto - ha sottolineato Alliata - la nostra associazione è pronta laddove si offrono possibilità di collaborare con i medici e il personale del reparto, individuando quelle che sono le migliorie realizzabili. Fieri che l'Ematologia dell'Ulss 3 sia considerata tra le migliori dal punto di vista clinico, siamo altrettanto fieri di dare il nostro contributo, in sinergia con il reparto, laddove ci siano vie percorribili sul fronte dell'umanizzazione della cura».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Dal primo giugno tutto il personale Actv torna in servizio

  • Pericoloso inseguimento in laguna, giovane sperona la volante: 25enne arrestato

  • Trova il padre senza vita in casa

Torna su
VeneziaToday è in caricamento