menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Espulso un anno fa: 23enne aveva base al semaforo di Mira Porte

Un giovane di nazionalità romena è stato denunciato dagli agenti della polizia municipale. Doveva lasciare già 13 mesi fa il Paese

Avrebbe dovuto lasciare l'Italia entro i primi di ottobre del 2012. Invece era ancora qui. Solo che dalla provincia di Trento si era spostato a Mira Porte. A uno dei semafori principali della viabilità della zona. Lui, 23enne di origini dell'Est, aveva deciso di considerare come base logistica quel semaforo, assieme a una donna. Su e giù con la mano tesa ogni volta che scattava il rosso.

Alcune segnalazioni e gli agenti della polizia municipale decidono di controllare: si trattava di un giovane raggiunto da un decreto di espulsione emesso dalla Procura della provincia autonoma di Trento il 3 settembre del 2012. Motivi di "pubblica sicurezza". Entro trenta giorni, dunque, il ragazzo avrebbe dovuto lasciare l'Italia. Ci è rimasto un anno in più. Il giovane è stato quindi portato in questura, identificato e denunciato. Era stato espulso per reati come truffa e sostituzione di persona.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento