rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Falsa finanziera proponeva contratti fasulli, veneziana nei guai

La donna, 40 anni, è stata arrestata dalle "vere" fiamme gialle a Treviso. Si presentava con un tesserino ambiguo e raggirava anziani e residenti

Per le sue truffe giocava in trasferta, cercando di ingannare anziani e ignari residenti trevigiani proponendo nuovi contratti per le utenze domestiche. Dalla sua T.T., 40enne "veneziana d'adozione", aveva argomenti molto convincenti. Se non altro per indurre la gente a pensare di non avere di fronte a sé una delinquente. La donna si presentava con in mano il tesserino della guardia di finanza, a volte addirittura con qualche elemento della divisa delle fiamme gialle.

E' stato solo grazie a un cittadino insospettito che il raggiro è venuto a galla. Lo stesso ha infatti chiesto lumi ai "veri" finanzieri, che non conoscevano nessuna collega con quel nome e quel cognome. Un rapido controllo del nucleo mobile della compagnia di Treviso e subito la decisione di effettuare appostamenti e pedinamenti. I baschi verdi hanno quindi effettivamente accertato che la 40enne, attraverso tesserini di riconoscimento "ambigui", era riuscita a carpire la buona fede delle persone che, ignare, le avevano aperto la porta di casa. Al momento dell'arresto la truffatrice è scoppiata in lacrime, ma ciò non le ha evitato una denuncia penale per sostituzione di persona, usurpazione di funzioni pubblice e usurpazione di titoli.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falsa finanziera proponeva contratti fasulli, veneziana nei guai

VeneziaToday è in caricamento