rotate-mobile
Cronaca Mira / Strada Provinciale S. M. Sala Caltano Fiesso, 22

Mira, razziati 1400 metri di cavi di rame in un cantiere della Provincia

Escalation di furti in tutti i comuni veneziani. L'assessore alla Viabilità Prataviera: "Danno alla collettività e ai bilanci già risicati dell'ente"

Non accenna a diminuire l'ondata di furti di rame nei cantieri. A farne le spese, stavolta, è stata la Provincia di Venezia: almeno 1400 metri di cavi, per un danno di circa 30mila euro - sono stati rubati il weekend scorso a Mira. L'allarme è partito sabato 6 aprile sulla strada provinciale 22 allo svincolo Benkiser, innesto della strada statale 309 Romea, per l’interruzione dell’illuminazione pubblica: la ditta incaricata, intervenuta sul posto ha riparato il danno tecnico. Il furto è stato perpetrato invece domenica notte, un chilometro e mezzo di rame, materiale “prezioso” e da tempo preso di mira dai ladri che lo hanno rubato in molti comuni del territorio veneziano.

"Purtroppo - ha commentato l’assessore provinciale alla Viabilità, Emanuele Prataviera - prosegue l’escalation di danni nei confronti dell’amministrazione provinciale, così come è successo di recente con altri furti di cartelli stradali ed alluminio. Ci dispiace perché a subire le conseguenze di questi fatti gravi è soprattutto la collettività, in quanto nella fattispecie, si tratta di un incrocio molto trafficato, e punto importante della nostra viabilità. Ma soprattutto abbiamo risorse finanziarie risicate per attuare la normale programmazione, e questi furti vanno solo a creare ulteriori problemi alla nostra viabilità e a gravare sul nostro magro bilancio".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mira, razziati 1400 metri di cavi di rame in un cantiere della Provincia

VeneziaToday è in caricamento