menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stanati in casa e inseguiti nei campi dopo il furto da migliaia di euro: tre uomini in manette

Tre uomini di origine moldava e romena, di cui un diciottenne irregolare, sono stati arrestati dopo un tentativo di fuga in seguito a un furto di materiali da pesca a San Donà di Piave

Tre sono stati catturati dopo un inseguimento a piedi nelle campagne di Veggiano (Padova), mentre il quarto è stato rintracciato ore dopo lungo il Bacchiglione. Oltre che di furto, dovranno rispondere anche di resistenza a pubblico ufficiale. I carabinieri di Sarmeola li hanno sorpresi in un'abitazione di via Capitello mentre nelle due vetture parcheggiate all'esterno era ancora custodita la refurtiva rubata poche ore prima a San Donà di Piave. A finire in manette sono stati il 36enne moldavo ma residente a Brescia F.I., il 34enne romeno A.V. residente in provincia di Pavia e M.G., 18enne romeno irregolare in Italia.

Il colpo

I tre arrestati avevano rubato un motore da barca e varia attrezzatura da pesca appartenenti a un 50enne di Castelfranco Veneto (Treviso), nascondendoli in una Chrysler e in una Kia Carnival appartenenti a un uomo di Teolo di 55 anni, che avevano usato per rientrare nel Padovano e che sono poi state sequestrate. Dopo l'operazione i materiali, del valore di circa 13mila euro, sono stati restituiti al legittimo proprietario.

La fuga

Alla vista dei militari gli uomini sono fuggiti a piedi attraverso i campi insieme a O.V, il 38enne moldavo proprietario dell'abitazione. I carabinieri sono riusciti in breve tempo a fermare i primi tre, mentre l'ultimo si è allontanato lungo le rive del Bacchiglione, dove è stato trovato solo alle 18. I malviventi sono stati portati nelle camere di sicurezza della caserma di Padova, i primi tre con le accuse di furto e resistenza  a pubblico ufficiale in concorso, il 38enne invece ha rimediato una denuncia a piede libero per gli stessi reati. Nella mattinata del 4 maggio è fissato il processo per direttissima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento