menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Borsa foderata per eludere gli antitaccheggi: 50enne ruba capi per 1500 euro all'outlet

È successo nella giornata di domenica, a Noventa di Piave. L'uomo, di origine bosniaca, aveva rubato diversi vestiti griffati. Fermato durante un controllo sul territorio

Uno stratagemma per rubare dei capi molto costosi totalmente indisturbato. Ma M.B., 50enne bosniaco residente in Croazia, è finito nel mirino dei carabinieri della compagnia di San Donà di Piave, che a seguito di un controllo di prevenzione del territorio, hanno scoperto il suo "marchingegno" artigianale.

Durante un controllo all'interno dell'outlet di Noventa di Piave, infatti, gli uomini in divisa hanno trovato l'uomo in possesso di una borsa di pelle. Nulla di strano, se non fosse che all'interno erano state applicate delle modifiche che permettevano di eludere i metal detector. Una fodera artigianale di carta stagnola, nonché un magnete, utilizzato per rimuovere le placche antitaccheggio dalla merce.

La perquisizione si è poi estesa all'automobile del malintenzionato, al cui interno i militari hanno rinvenuto diversi capi di abbigliamento rubati durante la giornata. La refurtiva, di circa 1500 euro, è stata restituita ai legittimi proprietari, mentre il 50enne è stato denunciato a piede libero per il reato di furto aggravato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento