menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Laguna del Mort in fiamme, vasto incendio in territorio di Eraclea

Il rogo è divampato intorno alle 13 di venerdì nell'area protetta tra Jesolo ed Eraclea. Vigili del fuoco e corpo forestale al lavoro 3 ore per domare le fiamme

Un incendio è divampato intorno all'ora di pranzo di venerdì nella laguna del Mort, coinvolgendo una vasta area protetta fra i territori di Jesolo ed Eraclea. Una grande nube di fumo si è innalzata nelle ore successive, visibile anche a distanza: il rogo si è sviluppato velocemente, devastando circa un centinaio di metri quadrati di macchia mediterranea tra il mare e la laguna. Un danno ambientale grave, che colpisce un'area protetta per la flora e la fauna che vi crescono.

Subito nell'area sono giunti i vigili del fuoco di San Donà, dapprima con i mezzi di terra e poi supportati da un elicottero. Sul posto anche la polizia locale di Eraclea e il sindaco della città, oltre ai volontari della protezione civile comunale. Sembrava inizialmente che fosse necessario mettere in sicurezza alcuni residenti, ma poi fortunatamente il vento ha cambiato direzione e questo pericolo è rientrato. Sono poi intervenute le squadre del corpo forestale dello Stato: ci sono volute quasi tre ore per domare tutti i focolai, sembra che sia andata a fuoco soprattutto sterpaglia.

Le prime fiamme si sono sviluppate a circa a 700 metri di distanza in linea d'aria dalla darsena "Mariclea". L'allarme è stato lanciato da un dipendente della Eraclea Patrimonio, gestore del parcheggio, poi da alcuni bagnanti. Le cause sono ora al vaglio dei vigili del fuoco e del corpo forestale che hanno avviato le prime indagini, non si esclude comunque alcuna ipotesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento