menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tentano di bruciare nido di vespe: va a fuoco la cucina dell'abitazione

Il rogo sabato pomeriggio attorno alle 15 in via Cà Bianca a Zelarino: una coppia ha tentato di eliminare la tana degli insetti nella stufa ma il forte calore sprigionato ha incendiato anche i materiali circostanti

Paura per una coppia di coniugi sabato pomeriggio: nella loro abitazione di via Ca' Bianca a Zelarino un incendio si è sviluppato in tutta la cucina, facendo propagare il fumo anche al salotto adiacente e, piuttosto rapidamente, al piano superiore.

L'INCENDIO. Secondo quanto ricostruito, il rogo si è sviluppato nel primo pomeriggio: a causare le fiamme un nido di vespe che i proprietari volevano eliminare bruciandolo all'interno di una stufa. Il materiale incendiato, però, sarebbe andato ad intasare il camino del cucinino: a quel punto il fumo e le alte temperature sprigionate dalla combustione avrebbero interessato anche tutti i materiali circostanti presenti nella casa, scaldandoli, a partire dai giornali e dai pensili innescando, così, le fiamme. L'incendio si è sviluppato velocemente perchè essendo l'abitazione un rustico, sia il tetto che le perline all'interno erano di legno. Immediato sul posto l'intervento dei vigili del fuoco di Mestre e Mira con cinque mezzi: due autobotti, un'autoscala proveniente da Padova e due APS (auto pompe serbatoio). I pompieri impiegati per diverse ore sono riusciti a circoscrivere le fiamme e ad evitare il peggio: la coppia di residenti ha subito un forte shock ma nessuno è rimasto ferito.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento