Brugnaro: "Il ministro Delrio venga a Venezia", lui sarà presente il 7 novembre a Chioggia

L'ha annunciato il sindaco della città clodiense, Ferro. Incontro sugli investimenti per la sicurezza della Romea. Sarà il momento per un faccia a faccia con il titolare di Ca' Farsetti?

AGGIORNAMENTO: la visita del ministro Delrio a Chioggia è stata rinviata per "sopraggiunti impegni istituzionali".

La strada statale Romea è diventata simbolo purtroppo di insicurezza sulle strade. Troppe le croci che hanno costellato il suo recente passato. Al punto che, a quanto pare, il futuro della statale è diventato priorità del governo. Almeno stando all'annuncio del sindaco di Chioggia, Alessandro Ferro, che martedì mattina ha avuto la conferma che il ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio, sarà presente nella città clodiense il prossimo 7 novembre per "un confronto e una possibile condivisione degli interventi che Anas dovrà svolgere nell’ambito del Piano 2016-2020". Martedì mattina un altro primo cittadino, ossia quello di Venezia, Luigi Brugnaro, ha invocato la presenza dell'esponente del governo in città: "Delrio venga qui e ci dica cosa intende fare su grandi navi, porto, piattaforma d'altura e acque lagunari", ha attaccato il titolare di Ca' Farsetti (DETTAGLI). L'occasione giusta sarà proprio il 7 novembre? Si vedrà.

AQUA GRANDA: TUTTI GLI EVENTI IN PROGRAMMA

BRUGNARO CHIEDE UN INCONTRO CON DELRIO

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto Alessandro Ferro, in una nota, dichiara di "aver appreso con grande soddisfazione dell’accettazione dell’invito da parte del ministro Delrio a far visita alla nostra città. Sarà l’occasione per discutere circa la messa in sicurezza della Romea, strada più pericolosa d'Italia. Quasi ogni giorno c’è un incidente stradale, con conseguenze gravi sia alle persone, che alla viabilità. È questa la dimostrazione - continua il primo cittadino - di come la mia amministrazione si stia muovendo sui temi di più elevato interesse pubblico per la città che rappresento. La sicurezza dei miei cittadini e di tutti coloro che ogni giorno raggiungono il nostro territorio o vi transitano per i più svariati motivi è uno dei punti sui quali intendo concentrare la mia attenzione”. All'incontro saranno presenti anche il presidente dell’Anas e l’assessore Veneto alle Infrastrutture, Elisa De Berti, oltre che i sindaci dei Comuni attraversati dalla Romea. 

BRUGNARO: "STUFI DI NON CONTARE NULLA"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sarà un incontro aperto al pubblico, in modo tale che possano partecipare anche i cittadini, alcuni dei quali si sono raccolti in questo periodo in diversi comitati. Il comitato a sostegno della proposta di Legge Regionale per la nuova linea ferroviaria, ad esempio, oltre ai vari comitati delle frazioni che da anni chiedono una maggiore sicurezza. "La nuova variante del tracciato proposta da Anas consentirebbe  di escludere gli attraversamenti di numerose frazioni chioggiotte, fornendo un'alternativa importante al traffico ormai divenuto insostenibile", recita la nota comunale. “E’ importante che il nostro territorio non venga dimenticato dagli alti organi di governo - conclude il sindaco Ferro - un territorio che deve poter uscire da un isolamento infrastrutturale che persiste ormai da diversi anni. E’ giusto che Chioggia e i territori vicini, così ricchi di storia e tradizioni, possano essere raggiunti senza pericolo”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dati aggiornati sul contagio in Veneto e in provincia

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Mutui per prima casa sospesi dai decreti Conte ma alcune banche trattengono la rata

  • Pazienti ricoverati e tamponi positivi al coronavirus domenica

Torna su
VeneziaToday è in caricamento