Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Ladro in fuga su una Lancia Delta rubata. Inseguimento e auto recuperata

Il proprietario aveva installato un dispositivo gps. I carabinieri hanno intercettato il fuggitivo tra Jesolo e Marcon, lui ha abbandonato la macchina e si è dileguato

Il tentativo di fuga del ladro (o dei ladri) è durato poco e la refurtiva è stata recuperata. Tutto è iniziato nella tarda serata di ieri, a Jesolo, quando il proprietario di una Lancia Delta integrale si è accorto che la sua auto gli era stata rubata e ha avvertito i carabinieri. Le ricerche sono state agevolate dal fatto che il mezzo era dotato di un sistema gps, per cui i militari dell'Arma hanno capito che i ladri erano in viaggio verso Mestre. Le pattuglie hanno effettivamente intercettato la Delta poco più tardi, mettendosi all'inseguimento per un tratto. Lo sconosciuto alla guida, però, correndo a forte velocità è riuscito a seminarle.

Auto ritrovata

Ciononostante, rendendosi conto di non avere scampo, ha deciso di rinunciare alla fuga e ha abbandonato l'auto ai confini tra il territorio di Marcon e quello di Venezia, in via Altinia. Il mezzo è stato recuperato dai carabinieri del Nucleo radiomobile della compagnia di Mestre, per la felicità del proprietario che, però, dovrà pazientare qualche giorno per riavere la sua Delta, pezzo di pregio per gli appassionati di motori. Il tempo necessario ad effettuare tutti i dovuti rilievi tecnici per risalire agli autori del furto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladro in fuga su una Lancia Delta rubata. Inseguimento e auto recuperata

VeneziaToday è in caricamento