menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Una speranza per i precari del Comune di Venezia rimasti a casa da dicembre"

La Camera ha accolto le richieste di modifica alla legge delega su pubblica amministrazione. Articolo Uno auspica ulteriori accorgimenti per risolvere il problema del precariato

In queste ore le commissioni parlamentari hanno espresso il loro parere sul decreto legislativo attuativo della legge delega sulla pubblica amministrazione. Alla Camera dei deputati con il parere favorevole di gran parte dei gruppi sono state inserite richieste di modifica che riguardano l'allargamento delle maglie per il superamento del precariato storico entro un triennio.

"In particolare - spiegano in un comunicato i parlamentari di Articolo Uno MDP Michele Mognato, Delia Murer e Davide Zoggia - si chiede di valutare l’opportunità che nella stesura finale si preveda che il requisito della maturazione alle dipendenze dell'amministrazione di almeno tre anni di servizio, anche se non continuativi, negli ultimi otto anni sia maturato al 31 dicembre 2017, anziché alla data di entrata in vigore del decreto".

Inoltre i parlamentari di Articolo Uno richiedono di estendere la possibilità di applicazione anche ai dipendenti che siano stati in servizio a tempo determinato nell'amministrazione che procede all'assunzione successivamente all'entrata in vigore della legge n.124/2015 ancorché non in servizio, garantendo in ogni caso la priorità dell'assunzione a tempo indeterminato del personale attualmente in servizio.

"Naturalmente - concludono - questo è il parere della commissione sostenuto e votato dai parlamentari di Articolo Uno MDP. Ora è auspicabile che il Governo recepisca la nostra posizione per rendere effettiva l'uscita dal precariato dei lavoratori che erano o sono diventati indispensabili in molti enti locali per garantire la qualità dei servizi offerti ai cittadini, augurandoci che questo consenta anche a Venezia di affrontare e risolvere la brutta pagina dei 94 lavoratori e le supplenti dei nidi e scuole d'infanzia lasciati a casa nel dicembre dell'anno scorso dalla giunta Brugnaro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento