Cronaca Mestre Centro

David Gomiero: una vita rovinata dal sogno di far parte dell'Esercito

Il giovane di Mestre, 24 anni, da sei lotta con le malattie insorte dopo una serie di vaccini a cui si è stato sottoposto. La madre porta avanti la battaglia legale, i Radicali in Parlamento

 

Si è arruolato nel 2006, nell’85° Reggimento “Verona” di Montorio Veronese, ferma volontaria di un anno. Voleva seguire le orme del padre, carabiniere. Due settimane dopo è già finita. David Gomiero, mestrino di 24 anni, il 19 giugno viene sottoposto a un ciclo di vaccini con le somministrazioni di Time Test (negativo)+, Vivotif Berna, Mencevax, Trivalente. Immediatamente dopo le inoculazioni ha cominciato ad accusare nausea, astenia, fotosensibilità e difficoltà alla deambulazione tanto da costringere i medici militari a ricoverarlo presso la locale infermeria. Il giorno 22 giugno gli è stato inoculato il vaccino Revaxis, cinque giorni dopo il militare è stato ricoverato al pronto soccorso di Borgo Trento a Verona, successivamente veniva inviato in licenza di convalescenza e in data 31 ottobre 2006, d'autorità, veniva disposto il suo congedo. E qui è iniziata l'odissea di David e della sua famiglia.
 
Il corpo di David è un concentrato di metalli pesanti -spiega alla Nuova Venezia Silvana Miotto, la madre - Lo testimoniano numerosi referti di diversi laboratori di analisi, italiani ed esteri, che evidenziano la presenza di alti livelli di mercurio, arsenico, alluminio e piombo, l’iperattività della tiroide, un deficit del sistema immunitario con tendenza a malattie virali. David non ha più potuto mangiare quello che mangiava prima - racconta la madre - Di fatto la sua alimentazione è quella di un celiaco. È soggetto a continue perdite di peso, spesso a emorragie. I metalli che ha in corpo o gli fanno da scudo o provocano reazioni impazzite che aggravano il problema anzichè alleviarlo”. E la donna racconta difficoltà anche economiche affrontate.
“In questi anni David è stato ricoverato più volte a Mestre, all’Umberto I e a Villa Salus, ad Aviano, a Padova. Ha avuto bisogno di consulenza psicologica, l’abbiamo sottoposto a esami di ogni tipo per cercare di dare un nome alla sua patologia”.
 
E ironia della sorte l'Esercito l'ha accusato anche di diserzione. I Radicali in Parlamento hanno portato il suo caso, chiedendo un'inchiesta sull'accaduto e di quanti sono affetti come lui da conseguenze dai vaccini.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

David Gomiero: una vita rovinata dal sogno di far parte dell'Esercito

VeneziaToday è in caricamento