menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La gonna prende fuoco, muore dopo un mese per le gravi ustioni

Maria Miorin, 87enne di Gruaro, è deceduta stamattina al centro Grandi Ustionati di Padova dopo un incidente domestico del 18 maggio scorso

Una morte lenta. Atroce. Una agonia che si è protratta per settimane. Maria Miorin, 87enne di Gruaro, stamattina è morta a causa delle gravi ustioni riportata in un incidente domestico il 18 maggio scorso. Nonostante gli sforzi dei sanitari del Centro Grandi Ustionati di Padova le sue condizioni si sono progressivamete aggravate fino ad arrivare al decesso. Quasi un mese fa, infatti, l'anziana, che viveva da sola in un appartamento, per accendere il gas da seduta a causa di alcuni problemi di deambulazione, aveva dato fuoco a un pezzo di carta in modo tale da arrivare al fornello.

La fiammella, però, le è caduta sulla gonna in tessuto sintetico, in pochi istanti completamente preda del rogo. La donna, nonostante tutto, era riuscita a domare l'incendio, ma le ustioni riportate erano gravissime. Solo dopo più di un'ora (anche per dei problemi alle mani causati dalle fiamme) era riuscita a dare l'allarme ai familiari. Un unico nipote, che subito si è scapicollato nell'abitazione. Immediato il ricovero in ospedale a Padova, le gambe e l'addome fortemente segnati dalle fiamme. Poi una lunga battaglia per la sopravvivenza che si è conclusa stamattina nel modo peggiore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento