rotate-mobile
Cronaca

Martin Mystère: nel nuovo numero il detective dell'impossibile sbarca in laguna

Il tema dell'albo sarà il peggiore dei contagi: la paura. In edicola a partire dal 6 settembre, Martin e Orloff dovranno trovare un prezioso manufatto dentro a Ca' Dario

Mentre una misteriosa epidemia di paura si sta diffondendo per il mondo, rendendo le persone sempre più violente e malvagie, Martin e Orloff, ricercati come terroristi, si recano a Venezia dove si è diffusa una drammatica peste radioattiva. In questa città fantasma la situazione sembra ancora più assurda: inquietanti individui, mascherati da medici della peste con tanto di tunica lunga fino alle caviglie, guanti, cappelli neri e maschera a forma di becco, stanno arrestando e interrogando la popolazione. Ma, nonostante tutto, Martin e Orloff devono continuare la loro fuga e trovare un potente artefatto che si trova all’interno di Ca’ Dario, una dimora maledetta con la fama di uccidere tutti coloro che vi penetrano.

È proprio tra calli e canali veneziani che ci conduce "La pietra filosofale", l’undicesimo episodio di Martin Mystère, le Nuove Avventure a Colori (in edicola per Sergio Bonelli Editore dal 6 settembre), che fa del "contagio della paura" il suo tema chiave. Così, in una dimora in cui tutto sembra ribaltato e gli elementi del Feng Shui sono disposti al contrario, le segrete regole dell’alchimia danno vita alla pietra filosofale, ma anche a paurosi monoliti neri che spuntano dal nulla nelle città italiane.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Martin Mystère: nel nuovo numero il detective dell'impossibile sbarca in laguna

VeneziaToday è in caricamento