Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Un uomo arrestato per aver molestato una ragazza in treno

Una diciassettenne mestrina si è rivolta al capotreno, che ha allertato la polfer. L'uomo è stato portato al carcere di Padova

Foto d'archivio

È stato portato in carcere un giovane uomo accusato di aver molestato una ragazza di Mestre a bordo di un treno regionale che viaggiava sulla tratta Verona - Venezia. L'episodio risale alla sera di sabato, poco prima delle 22. Tutto è iniziato quando la ragazza, di 17 anni, è stata avvicinata dallo sconosciuto, un 23enne marocchino, che le avrebbe rivolto degli apprezzamenti espliciti. L'approccio è avvenuto all'interno di un vagone in cui i due erano gli unici passeggeri.

Molestie in treno

La ragazza non gli avrebbe dato corda. Lui a quel punto avrebbe iniziato a insultarla, mimando gesti osceni e chiedendole a ripetizione del sesso orale. Dopodiché ha anche allungato le mani, palpeggiandola. In quel momento la diciassettenne si è allontanata ed è andata a chiedere aiuto al capotreno, che ha subito allertato la polizia ferroviaria.

Arrestato dalla polfer

Quando il treno è arrivato a Padova gli agenti sono saliti a bordo e, guidati dalla testimonianza dell'adolescente, hanno individuato e arrestato il molestatore. La giovane vittima ha poi chiesto ai poliziotti di poter proseguire il viaggio fino a Mestre, dove ha provveduto a formalizzare la denuncia. L'uomo è stato processato per direttissima e, su ordine del giudice, trasferito al carcere di Padova.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un uomo arrestato per aver molestato una ragazza in treno

VeneziaToday è in caricamento