Cronaca

Albert Mahchikian, ex vicesindaco di Camponogara, morto sul Garda

L'architetto 60enne stava facendo un'immersione con un amico, quando un malore l'avrebbe stroncato. Difficili le operazioni di recupero del corpo

Domenica tragica nel Veronese, sulle sponde venete del lago di Garda, dove nella mattinata ha perso la vita l'ex vicesindaco di Camponogara, Albert Mahchikian. L'architetto 60enne è deceduto durante un'immersione a Torri del Benaco in compagnia di un amico. Inutili i tentativi di soccorso: vigili del fuoco e sanitari del 118 hanno solo potuto lavorare in concerto per recuperare il corpo.

LA TRAGEDIA – Mahchikian e il suo compagno si erano immersi davanti all'Hotel Continental di Torri, a circa cento metri dalla riva. Quando, come riporta la Nuova Venezia, alle 10.45 del mattino dalle acque del lago è riemerso solo l'amico, è immediatamente scattata la corsa per salvare l'ex amministratore comunale. Sul posto sono accorse le ambulanze di Verona Emergenze e i vigili del fuoco del comando scaligero, che hanno subito allertato i colleghi subacquei nel Vicentino. Purtroppo però non c'è stato nulla da fare. Secondo l'amico il 60enne avrebbe avuto un malore durante l'immersione. I soccorsi non hanno potuto fare altro che concentrarsi sul recupero del corpo, che si è rivelato decisamente complicato, visto che si trovava a circa 40 metri di profondità. Dalle rive del Garda è partito un primo gruppo di sommozzatori, tre specialisti a bordo di un motoscafo guidato da uno dei pompieri. I sub non hanno però potuto immergersi fino all'arrivo del secondo gruppo, perché il protocollo prevede che a quella profondità siano almeno in quattro ad operare. Il recupero dei resti di Mahchikian è stato completato solo cinque ore dopo, anche a causa di alcuni problemi con un fortunale.

SEMPRE ATTIVO – Vicesindaco nella giunta di Camponogara di fine anni '90 guidata da Valter Mescalchin, l'architetto 60enne era anche presidente del Comitato di solidarietà e cultura di pace per l'Armenia, per cui si era adoperato per inviare aiuti ai villaggi poveri del paese. Negli anni il lavoro di Albert Mahchikian, armeno ma in Italia da quando aveva 14 anni, aveva permesso di costruire ospedali, asili e scuole nelle zone più povere dell'Armenia, arrivando alla realizzazione di un acquedotto che serve 17 villaggi e 117 mila persone, entrato in funzione proprio di recente. Sposato da 25 anni con una veneziana, l'architetto 60enne era una figura molto conoscita e apprezzata a Camponogara. Ora si resta in attesa della decisione del magistrato, che potrebbe disporre un'autopsia sul corpo di Mahchikian.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albert Mahchikian, ex vicesindaco di Camponogara, morto sul Garda

VeneziaToday è in caricamento