Muore improvvisamente in casa a 30 anni, terribile lutto tra Veternigo e Mirano

Andrea Bettin viveva con i genitori nella frazione di Santa Maria di Sala. Cause del decesso sconosciute, apparentemente non aveva problemi di salute. Dolore di amici e fidanzata

Morto improvvisamente. Una perdita inspiegabile, imprevedibile, che lascia un grande vuoto. Tra Mirano e Santa Maria di Sala nessuno si aspettava di dover dire addio così ad Andrea Bettin. Trent'anni, una vita tra gli amici e la fidanzata, un'esistenza gioiosa con le piccole e le grandi soddisfazioni di tutti i giorni. Le serate tra i locali della movida miranese, con la compagnia. Tutto finito in un batter d'occhio. Andrea - lo riporta Il Gazzettino - è deceduto in casa sua in circostanze che per ora sono misteriose, e comunque del tutto impreviste: era giovane, godeva apparentemente di buona salute, non si sa di patologie pregresse.

Una vita tra l'affetto di tutti

Il suo cuore ha smesso di battere lunedì. Strappato all'affetto dei suoi genitori, con cui abitava a Veternigo di Santa Maria di Sala, della fidanzata Eleonora, con cui aveva una relazione da diversi anni. E dei tanti amici, i coetanei con cui passava la maggior parte del suo tempo libero tra risate e gite, grigliate, serate in compagnia. Lo prendevano in giro per quella barba che si era fatto crescere, lunghissima, ormai diventata un segno distintivo. "Gegè" era un buon amico e una presenza fissa a Mirano, cliente di molti locali. Amico pure dei gestori dei bar. Lavorava in un negozio di telefonia, era appassionato di motori e sport, sapeva far ridere e farsi volere bene: una vita normale, fino alla notizia che ha fatto precipitare tutti i conoscenti in un incubo. Ci vorrà del tempo, probabilmente, per fare piena luce sulla sua morte. La data del funerale potrà essere fissata dopo il nulla osta del magistrato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento