Cronaca Caorle / Duna verde

Bagnante muore annegato tra Eraclea e Caorle, il figlio tenta di salvarlo: è grave

Il dramma in tarda mattinata, probabilmente a causa del mare mosso o di un malore che ha colto l'uomo, un 51enne di origini irlandesi. Faceva il bagno all'altezza della spiaggia libera a Duna Verde. Altri interventi in giornata

Dramma in tarda mattinata oggi, domenica 25 luglio, lungo il tratto di mare tra Eraclea e Caorle, verso la spiaggia libera di Duna Verde. Un bagnante in acqua è andato in difficoltà, forse per un malore o probabilmente a causa del mare mosso e a un certo punto non è più riemerso. Disperato il tentativo del figlio sedicenne di soccorrerlo: si è tuffato in acqua provando a raggiungere il padre per salvarlo ma non ce l'ha fatta.

Il ragazzo è stato soccorso in condizioni gravi ed elitrasportato all'ospedale di Mestre, dove si trova in terapia intensiva. Il padre, un 51enne di origini irlandesi, è morto. Era in vacanza assieme alla moglie e al figlio in un agriturismo di Eraclea, poco distante dal luogo della tragedia, al confine con il comune di Caorle. La guardia costiera di Caorle è intervenuta sul posto per eseguire indagini e rilievi. La chiamata di soccorso è arrivata alla centrale operativa poco dopo le 12, in un momento in cui il mare era agitato ed era sconsigliata la balneazione. Non è escluso che l'annegamento dell'uomo possa essere stato innescato da un malore.

Un altro intervento, ad opera dei carabinieri di Eraclea, è stato effettuato sempre in mattinata per il soccorso ad un 40enne albanese che stava facendo il bagno ed ha iniziato ad annaspare. Soccorso dal bagnino è stato poi assistito dal personale del Suem 118 che lo ha trasportato al pronto soccorso per le cure del caso. L'uomo è cosciente e non in pericolo di vita.

Anche a Jesolo il mare mosso ha creato delle situazioni di rischio: un uomo cinquantenne e due bambine di 8 e 13 anni si trovavano in acqua con dei gonfiabili, all'altezza della torretta 22, quando il forte vento e la corrente li hanno spinti sotto un pontile. In loro soccorso è intervenuto un bagnino, il quale, non senza difficoltà, li ha aiutati a tornare a riva. I tre hanno riportato tagli su gambe e piedi.

Foto: il mare mosso di domenica 25 luglio

Mare mosso, domenica 25 luglio 2021

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagnante muore annegato tra Eraclea e Caorle, il figlio tenta di salvarlo: è grave

VeneziaToday è in caricamento