menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non solo ambulanti: polizia locale nei negozi di Jesolo, sequestro e multa di 5mila euro

Operazione in collaborazione con la Camera di Commercio: sanzionato un commerciante indiano nel corso di controlli per la tutela dei prodotti e la lotta alla contraffazione

Controlli nei negozi di Jesolo, sanzioni pesanti a chi non rispetta le regole: l'operazione è di giovedì, giorno in cui è stata effettuata un'ispezione ad un'attività commerciale del lido. All'interno gli uomini della polizia locale hanno sequestrato 1.231 oggetti tra prodotti tessili, articoli per capelli, borse, abbigliamento, chincaglieria etnica e altro ancora. Sugli articoli sono state riscontrate "gravi carenze" nell'etichettatura riguardante i riferimenti del fabbricante e dell’importatore e la composizione tessile, con relativa contestazione della violazioni a carico di un commerciante di nazionalità indiana. Le sanzioni amministrative ammontano in tutto a circa 5mila euro.

L'operazione rientra nel progetto di collaborazione tra polizia locale e Camera di Commercio Venezia Rovigo Delta Lagunare riconducibile al protocollo d’intesa siglato tra la prefettura di Venezia, la Camera di Commercio e le principali amministrazioni comunali del veneziano. La polizia locale di Jesolo, tra le più attive nella lotta alla contraffazione, opera quindi con l’affiancamento degli ispettori camerali della vigilanza prodotti.

«L’assessorato alla Sicurezza sta utilizzando tutte le modalità previste dalla legge per cercare di debellare il più possibile, con le risorse disponibili, ogni forma di abusivismo – spiega l’assessore alla sicurezza Luigi Rizzo - e questa collaborazione è fondamentale per contrastare l’abusivismo commerciale, specialmente quello legato alla contraffazione ed alla sicurezza dei prodotti, che garantendo l’acquisto a prezzi molto bassi costituisce anche una forma di concorrenza sleale. Un ringraziamento va a tutto il personale ispettivo della vigilanza prodotti della Camera di Commercio ed alla polizia locale per l’enorme attività che viene fatta nel nostro territorio a tutela della legalità e della sicurezza dei consumatori, cittadini e ospiti».

«L’operazione conferma il ruolo che la Camera di Commercio svolge a tutela e valorizzazione delle imprese che operano nel rispetto della legalità e delle norme - aggiunge Mario Feltrin, dirigente della Camera di Commercio - Gli ispettori del servizio vigilanza prodotti della CCIAA Delta Lagunare operano assiduamente tutto l'anno sia per prevenire il verificarsi o il ripetersi di violazioni in materia, sia per promuovere un’azione di sensibilizzazione verso le imprese di tutto il territorio. L’ottima collaborazione con le forze dell’ordine ci permette di essere efficaci nei controlli. Solo nel 2015 nell’area Delta Lagunare sono stati sequestrati cautelativamente 13.887 prodotti di vario genere, 8.219 quelli sequestrati in provincia di Venezia. Garantire il rispetto delle norme e la sicurezza dei prodotti significa anche garantire lo spazio sul mercato alle aziende oneste, ecco perché la vigilanza sui prodotti è da sempre un tema caro alle Camere di Commercio e continuerà ad esserlo anche alla luce della nuova riforma dei nostri enti».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento