rotate-mobile
Cronaca Marghera

Parcheggiano per andare al cimitero: raffica di multe

La proposta del presidente della Municipalità di Marghera, Gianfranco Bettin: «Permettere l'utilizzo del parcheggio dell'Agenzia delle Entrate»

Succede al camposanto di Marghera. Nei giorni di fine ottobre e inizio novembre, dedicati alla commemorazione dei defunti. «Normalmente il parcheggio del cimitero è comodamente sufficiente a ospitare i mezzi dei visitatori. In alcuni particolari giorni all’anno - come questi, spiega il presidente della Municipalità Gianfranco Bettin - non basta più». Per gli audaci che hanno lasciato i veicoli in sosta non regolare, giusto il tempo di una visita al cimitero, sono scattate sanzioni. E a queste hanno fatto seguito le proteste alle istituzioni. «Una pratica e rapida soluzione potrebbe venire da un possibile accordo tra l’amministrazione comunale e l’Agenzia delle Entrate, che ha la sede vicinissima, e che dispone di un ampio parcheggio a duecento metri dal cimitero, che durante i giorni festivi rimane inutilizzato», dice Bettin.

Elasticità

«Comprensibile la richiesta di maggiore elasticità nell’applicazione delle norme, in occasioni così particolari. Anche perché il proliferare per qualche ora di parcheggi impropri, cioè lungo la strada o sui bordi erbosi, niente di particolarmente incivile in realtà, trova la sua causa nella insufficienza di parcheggi regolari. Se Comune e Agenzia permettessero l’uso di quel parcheggio, nei giorni in cui il cimitero è più frequentato, tre o quattro l’anno, si risolverebbe facilmente il problema. Niente più multe e un comodo parcheggio per tutti. Spero la proposta, che inoltro formalmente al Comune, venga considerata», conclude il presidente.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggiano per andare al cimitero: raffica di multe

VeneziaToday è in caricamento