Due autovelox in più attivi 24 ore su 24 tra Bibione e San Michele: "Stop ai mortali"

Fino all’attivazione ufficiale dei due impianti, prevista lunedì 15 gennaio, gli apparecchi effettueranno solamente dei test di funzionamento e non saranno emesse sanzioni

Foto: velox fisso in località Marinella

Saranno attivi da mezzanotte e un minuto di lunedì 15 gennaio i due nuovi autovelox fissi installati sulla strada regionale 74 che collega San Michele a Bibione. Il primo è stato posizionato al chilometro 3+400 (in prossimità di via Armentarezza) e controllerà i veicoli che percorreranno la corsia verso San Michele capoluogo. Il secondo al chilometro 10+050 (in prossimità incrocio con via Marinella) e controllerà la velocità dei veicoli che percorreranno la corsia diretta verso Bibione. Fino all’attivazione ufficiale dei due impianti, prevista lunedì 15 gennaio, gli autovelox effettueranno solamente dei test di funzionamento e non saranno emesse sanzioni. 

Velocità massima consentita

Si precisa che la velocità massima consentita sulla Strada Regionale 74 (classificata come extraurbana secondaria), sui tratti monitorati dagli autovelox, è di 90 chilometri orari mentre le sanzioni saranno elevate per i veicoli che supereranno tale limite cui si aggiunge la tolleranza prevista dal Codice della Strada, per cui saranno passibili di sanzione tutti i veicoli che supereranno i 95 chilometri orari (da 96 in su).
I velox fissi, ciascuno installato su un palo posto sul ciglio stradale a circa 5 metri di altezza, saranno funzionanti dal 15 gennaio 24 ore su 24 e calcoleranno la velocità istantanea raggiunta dal veicolo nel transitare davanti alla postazione.

Ogni postazione è stata pre-segnalata da due cartelli di ampie dimensioni con la scritta “Controllo elettronico di velocità”, cui si aggiunge un ulteriore cartello (non obbligatorio) con la dicitura in inglese per stranieri “speed control”. Il luogo esatto dove è stato posizionato il velox è segnalato dal simbolo della polizia locale (elmo nero su sfondo bianco).

Schermata 2018-01-05 alle 14.31.26-3

Alto tasso d'incidenti


Si precisa che il posizionamento dei due autovelox è autorizzato da Veneto Strade, società che gestisce la strada regionale e da un decreto della Prefettura di Venezia  che viene emesso solo sulle strade dove l’incidentalità è tale da prevedere velox fissi attivi sempre, senza la presenza di personale della polizia locale. Questo tratto ha fatto registrare negli ultimi 5 anni ben 7 incidenti mortali. “Come avevamo preannunciato – evidenzia il sindaco, Pasqualino Codognotto – l’attivazione dei due autovelox fissi è preceduta da una campagna informativa di circa 10 giorni. In ogni caso anche successivamente il sito internet del Comune avrà una sezione dedicata per fornire ogni informazione”. Per eventuali chiarimenti il Comando di polizia locale è a disposizione tramite mail: comandante@comunesanmichele.it.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento