menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cardin riesuma il progetto del Palais Lumiere: "Lo voglio a Venezia o niente"

Lo stilista l'ha dichiarato durante una conferenza stampa alla Fenice. Era stato il suo entourage in passato ad annunciare la fine del progetto, che invece ora torna d'attualità

"O a Venezia o niente", queste le parole dello stilista Pierre Cardin, francese ma di origini trevigiane, da sempre innamorato delle sue radici e del capoluogo lagunare. Durante la conferenza stampa di presentazione dello spettacolo "Dorian Gray", di cui il mecenate transalpino è produttore, l'argomento obbligato è stato quel "Palais Lumiere" che tanto ha diviso l'opinione pubblica negli anni scorsi. Sindaco era Giorgio Orsoni, altri tempi. Poi lo scenario in laguna è completamente cambiato, ma Cardin ha dichiarato di non aver dimenticato il progetto di costruzione del maxi grattacielo a Marghera.

Anzi, lui è sicuro che prima o poi l'inaugurazione dell'edificio ci sarà. Secondo le sue parole lo vorrebbe mezzo mondo. Lo vorrebbero i ricconi d'oriente, lo vorrebbero in terre contraddistinte da immense ricchezze. Ma lui, in ossequio alle sue origini, lo vorrebbe realizzare solo qui. Con vista su Venezia. C'è da scommetterci che l'opinione pubblica ancora una volta si dividerà e si dovranno andare a sfrugugliare autorizzazioni e votazioni dell'amministrazione. Perché era stato lo stesso Cardin a suo tempo ad annunciare che il grattacielo non si sarebbe più costruito a Marghera. Sembravano i titoli di coda, invece ora potrebbe arrivare il sequel della saga.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
  • Attualità

    L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento