menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Simone Benetazzo su Facebook (Via il Gabbiotto dal Campanile)

Foto di Simone Benetazzo su Facebook (Via il Gabbiotto dal Campanile)

Ancora risse in laguna, ubriaco all'ospedale a smaltire la sbornia

Preoccupazione venerdì in campo Santi Apostoli per la testimonianza di alcuni passanti sui social network: "Persona a terra con manette ai polsi"

Botte da orbi tra ubriachi e sbandati in campo Santi Apostoli venerdì mattina. Fortunatamente nessuno si sarebbe fatto "troppo" male, ma a destare preoccupazione sono state alcune testimonianze sui social network che hanno parlato di una persona a terra con le manette ai polsi. In verità a quanto pare non si sarebbe trattato di un arresto vero e proprio, com'era lecito pensare, bensì di una misura attuata dai carabinieri per evitare che l'esaltazione alcolica di uno dei litiganti potesse causare ulteriori danni.

Si è trattato di una zuffa tra quattro persone, tra cui tre originarie con ogni probabilità dall'Est Europa e una, invece, del posto. Proprio quest'ultima è stata bloccata dalle forze dell'ordine e portata poi all'ospedale per smaltire la sbornia, dopo che tutti i partecipanti alla rissa sono stati identificati. Sul posto i carabinieri, che ora stanno cercando di ricostruire la vicenda per capire se ci siano gli estremi per una denuncia o meno. In ogni caso non si sarebbero registrati feriti gravi, tanto più che i partecipanti alla zuffa (meno quello accompagnato al Civile) si sono allontanati sulle proprie gambe. Sui social network, però, è già rivolta: "In quel campo ci sono nata - commenta C.M. - ed era un posto tranquillo. Ora non più".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento