menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una rosa a chi lavora nella festa del primo maggio

Iniziativa degli studenti e dei sindacati dedicata a chi oggi non festeggia

Ritorna, con il primo maggio, l'iniziativa che «porta la festa dove non c’è»: gli studenti hanno regalato una rosa a chi oggi è di turno in supermercati, negozi e bar e quindi non può festeggiare nel giorno dedicato ai lavoratori. «Un gesto di solidarietà - hanno spiegato - per riappropriarsi della Festa del Lavoro e affermare che il nostro tempo vale più di ogni profitto». L'iniziativa si è svolta in mattinata non solo a Venezia e Mestre, ma anche in altre città del Veneto.

È stata l'occasione per tornare sul tema della liberalizzazione delle aperture dei negozi: «Che fine ha fatto - chiedono i promotori - la proposta di legge per regolare (e limitare) le aperture nei giorni festivi?». L'iniziativa "Pane e rose: Primo Maggio per tutte e tutti" è nata nel 2017 ed è promossa dalle associazioni Rete degli Studenti Medi Veneto, Associazione Fornaci Rosse, Binario 1,  Studenti Per Udu Padova, UDU Venezia e UDU Verona, con il sostegno di Filcams Cgil Veneto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
  • Attualità

    L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento