menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salzano, stabile la bambina salvata nella piscina. I parenti ringraziano i soccorritori

I medici si riservano ancora la prognosi nei confronti della piccola di 20 mesi che sabato ha rischiato di annegare. E' stata salvata dai sanitari del 118 ed elitrasportata a Padova

Vogliono ringraziare dal profondo del loro cuore tutti coloro che si sono dati da fare per salvare la piccola, dimostrando non solo professionalità ma anche un cuore grande così, non lasciando nulla di intentato. Questo messaggio positivo trapela dai parenti della bambina di 20 mesi soccorsa verso le 12 di sabato in una piccola piscina interrata di un'abitazione di via Villetta a Salzano. 

Lunghi soccorsi

La piccola è apparsa priva di sensi, con la faccia in acqua e il salvagente a costituire per lei un ostacolo. A lanciare l'allarme è stata la madre, allertata dall'improvvisa sparizione della figlioletta. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, che hanno poi trasferito la bimba, dopo averla intubata, in elicottero all'ospedale di Padova, dove in queste ore è ricoverata in Rianimazione pediatrica. 

Prognosi riservata

La piccola ha trascorso una notte tranquilla, con parametri vitali stabili. I medici, però, per ora preferiscono non sciogliere la prognosi, anche se trapelerebbe un cauto ottimismo. Si attendono le prossime ore per capire l'evoluzione del suo quadro clinico. La notizia ha fin da subito fatto il giro del paese: sono in tanti in queste ore che si stanno stringendo attorno alla famiglia coinvolta dall'improvviso dramma. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento