menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Archivio)

(Archivio)

Mezzi sovraffollati a Venezia, Sambo: «Caos trasporti, non si può far finta di niente»

Il capogruppo Pd in Consiglio comunale spiega che l'unica soluzione possibile è quella di potenziare i servizi

«La situazione dei trasporti sta nettamente peggiorando: nelle fasce orarie di punta autobus e vaporetti sono più simili a carri bestiame che a mezzi di trasporto pubblici, e questo nel totale spregio di qualsiasi norma di sicurezza, a prescindere dall’emergenza sanitaria». A lanciare l'allarme è Monica Sambo, capogruppo Pd in consiglio comunale a Venezia.

«Bisogna potenziare le linee»

Sambo sottolinea come da mesi stiano segnalando la necessità di potenziare sia le linee d'acqua che di terraferma, «ma sindaco e assessore ai Trasporti fanno finta di niente. Evidentemente, - continua - non prendendo spesso i mezzi pubblici, il problema per loro è inesistente. Non è questo il modo di amministrare una città: i trasporti sono un servizio essenziale per i residenti, a maggior ragione ora, con la ripresa del turismo e con le spiagge aperte. Sulla dichiarazione del presidente Actv Seno, che metteva in dubbio la veridicità delle foto scattate dai residenti, è meglio stendere un velo pietoso».

La capogruppo Pd ricorda anche le parole del direttore generale dell'Ulss 3 Giuseppe Dal Ben, che nel corso della conferenza stampa di aggiornamento sul numero di tamponi effettuati negli ultimi giorni, aveva in parte consigliato di prendere mezzi sovraffollati e di aspettare i successivi. «Poiché questo a Venezia è inapplicabile - conclude Sambo - per noi la soluzione giusta è un’altra. È necessario attivare al più presto un piano concreto per potenziare tutte le linee di trasporto pubblico della città, perché chi abita e lavora qui possa muoversi liberamente, in sicurezza e senza disagi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento