rotate-mobile
Cronaca San Donà di Piave / Viale della Libertà

San Donà, 15enni ubriache fradicie e pusher minorenni in pieno centro

Quattro ragazzine sorprese a bere vodka nei pressi di viale Libertà la scorsa settimana. Sanzione di 250 euro ai genitori. Nello stesso punto denunciati due 17enni per droga

Appartate, sole, completamente ubriache di vodka. Hanno 15 anni le quattro giovani beccate dai vigili in un vicolo dietro la stazione Atvo di San Donà, nei pressi di viale Libertà. Venerdì sera, verso le 22, avevano deciso di "far serata" così, comprando una bottiglia di vodka al supermercato per darle fondo all'insaputa dei genitori. Da tempo gli agenti avevano ricevuto segnalazioni di urla e schiamazzi in zona. Un controllo e la scoperta che alcune teenager per passare il fine settimana non trovavano di meglio che affidarsi all'alcol.

Quando gli agenti della municipale le hanno sorprese erano completamente ubriache e hanno dovuto accompagnarle nelle rispettive case del Basso Piave davanti a mamma e papà, che hanno allargato i cordoni della borsa per la bravata delle figlie. Circa 250 euro, come prevede il regolamento comunale in materia di giovani e alcol.

 

Ieri sera, invece, a poca distanza dal luogo in cui sono state sorprese le teenager con in mano la bottiglia, sono stati fermati due pusher minorenni. Entrambi diciassettenni. Erano in possesso di 16 dosi di hashish. Entrambi di buona famiglia, uno residente a San Donà, l'altro a Musile di Piave, sono stati denunciati a piede libero per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Donà, 15enni ubriache fradicie e pusher minorenni in pieno centro

VeneziaToday è in caricamento