Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Piazzale Emmer

Vuole riprendersi le sue scarpe ma si incastra nella campana del vetro

Incredibile vicenda alle 3 di martedì in piazzale Emmer a Marghera. Un senzatetto prima si libera delle calzatura, poi ci ripensa. Ma è un disastro

Può accadere. Uno fa una scelta e poi ci ripensa tentando disperatamente di tornare sui propri passi. Stavolta però un senzatetto ha cercato di farlo letteralmente, con risultati disastrosi. Ciò che è accaduto è abbastanza inverosimile, ma è effettivamente ciò che si sono trovati davanti agli occhi i soccorritori del clochard, forse non nel pieno delle proprie facoltà. Almeno quando di punto in bianco ha deciso di disfarsi delle proprie scarpe facendole passare all'interno di una campana per la raccolta del vetro di piazzale Emmer a Marghera. Prima una e poi l'altra.

I motivi sono naturalmente un arcano, fatto sta che poi il senzatetto ha capito che senza quelle calzature la vita sarebbe stata ancora più dura. Meglio riprendersele. Ma nel momento in cui ha tentato di intrufolarsi all'interno della fessura della campana per la raccolta differenziata in modo da riprendere ciò che poco prima aveva gettato, ecco l'imprevisto. Erano circa le 3 della notte tra lunedì e martedì quando immancabilmente l'uomo si è incastrato: non riusciva più a muoversi.

Tanto che a lanciare l'allarme è stato qualche passante che in quel momento della notte stava transitando nella zona di piazzale Emmer. Prima ha strabuzzato gli occhi, poi ha chiamato la polizia. Pensando di aver sorpreso qualche vandalo in azione. Niente di tutto ciò: quando i poliziotti hanno capito ciò che era accaduto hanno aiutato il senzatetto a raggiungere il proprio obiettivo, per poi riportare tutto alla normalità. Non senza rimanere sbalorditi per l'assurdità di quell'intervento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vuole riprendersi le sue scarpe ma si incastra nella campana del vetro

VeneziaToday è in caricamento