menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Imbarcazioni sequestrate: erano dei veri e propri taxi ma senza autorizzazione

I carabinieri hanno sequestrato 4 imbarcazioni. I mezzi avrebbero dovuto essere adibiti a uso personale ma tre di questi invece erano attrezzati in ben altro modo

Tutti i controlli sono avvenuti in centro storico e, per alcuni proprietari di imbarcazioni, ora si prospettano pesanti sanzioni. I carabinieri del Nucleo Natanti di Venezia infatti, hanno proceduto nei giorni scorsi al sequestro penale o amministrativo di 4 imbarcazioni, per inosservanza di norme sulla sicurezza della navigazione e per trasporto abusivo di persone o cose. I mezzi infatti, avrebbero dovuto essere adibiti a uso personale ma tre di questi invece erano attrezzati in ben altro modo.

Secondo quanto riscontrato dalle forze dell'ordine infatti, una sembrava essere in tutti e per tutto un taxi acqueo con risvolti negativi anche per quanto riguarda il moto ondoso. Sono state quindi controllate centinaia di imbarcazioni professionali e da diporto, con la contestazione di diverse violazioni amministrative, anche per la violazione dei limiti di velocità.

Due imbarcazioni sono state sequestrate per inosservanza delle norme sulla sicurezza della navigazione, in quanto sorprese a navigare in carenza di essenziali dotazioni di sicurezza e per la salvaguardia della vita umana in mare, come salvagenti, mezzi di segnalazione e antincendio e simili. Un taxi poi è stato sorpreso mentre effettuava un servizio di trasporto pubblico di persone a fini di lucro, essendo però sprovvisto della prevista autorizzazione comunale. Infine l'ultima imbarcazione sequestrata è riscontrata essere una da trasporto merci, che, iscritta in conto proprio, effettuava un trasporto cose per conto terzi senza autorizzazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'isola di Santa Maria delle Grazie può uscire dall'abbandono

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento