menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Auto sequestrate, patenti ritirate e multe salate: è guerra del settore ai taxi abusivi

I conducenti individuati dalla polizia locale grazie alla collaborazione delle associazioni di categoria agivano fuori dalle regole, a danno degli operatori del comparto

Quattro autovetture utilizzate come taxi abusivi sono state sequestrate dalla polizia locale di Venezia. Individuate grazie alla collaborazione delle associazioni di categoria e alla costituzione di un'apposita task force composta da specialisti del settore, venivano utilizzate in maniera totalmente o parzialmente abusiva sul territorio.

Lo scorso 23 febbraio in piazzale Roma, sono state sequestrate due autovetture private adibite a taxi. In questo caso è scattato il sequestro dei veicoli finalizzato alla confisca, il ritiro delle due patenti di guida e la sanzione di oltre 3 mila euro. 

Nella notte tra sabato 18 e domenica 19 marzo, in via Forte Marghera, è stato invece sequestrato un furgone condotto dal proprietario tunisino, in maniera non regolare. All'uomo è stata ritirata la patente e sequestrato il veicolo. Poco dopo, in via Ca' Marcello, alla guida di una Fiat Multipla, è stato fermato un quarantenne al quale è stata contestata la stessa violazione dei casi precedenti, con conseguente ritiro della patente e sequestro del veicolo.

L'automobile non era nemmeno stata sottoposta alla revisione periodica, quindi per il proprietario è scattata un'ulteriore sanzione di 118 euro. Lo stesso veicolo è stato poi visto transitare poco dopo sia sul Ponte della Libertà che sul cavalcavia di Mestre, lungo un percorso assolutamente diverso da quello più breve consentito al conducente di un veicolo sequestrato per raggiungere il luogo di ricovero del veicolo che, in questo caso, era stato indicato dal trasgressore nella sua dimora di via Asseggiano.

Gli agenti della municipale hanno contestato le nuove violazioni: per circolazione con veicolo sequestrato, multa da oltre 4 mila euro, con patente ritirata, sanzionata con la somma variabile tra 2 e 8 mila euro, con veicolo sospeso dalla circolazione per omessa revisione e relativa multa di ulteriori mille e 371 euro.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I volontari si prendono cura del forte Tron

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento