Si sporge dall'atrio dell'aeroporto di Venezia e si butta giù: ricoverato in ospedale

Intervento dei vigili del fuoco, soccorsi del 118 e polizia sabato mattina. Un uomo turco di una quarantina d'anni si è lasciato cadere nel vuoto per alcuni metri. Indagini in corso

Si è seduto sul parapetto nella parte esterna dell'aeroporto Marco Polo di Venezia, lasciandosi poi cadere nel vuoto. Un uomo, turco sulla quarantina, è precipitato per alcuni metri la mattina di sabato, verso le 9, schiantandosi al suolo e procurandosi delle fratture. È stato subito soccorso dagli operatori del 118 e trasferito all'ospedale dell'Angelo di Mestre. Sarebbe rimasto sempre cosciente, non è in pericolo di vita anche se la prognosi rimane riservata.

Sul posto sono stati fatti intervenire anche i vigili del fuoco, oltre alla polizia di frontiera che sta indagando sull'accaduto. Al momento, infatti, non sono chiari i motivi del gesto dell'uomo: dalla dinamica sembrerebbe trattarsi di un tentativo di suicidio, anche se l'altezza relativamente bassa da cui lo straniero si è gettato (6 o 7 metri) e il modo in cui l'ha fatto non sembrano del tutto compatibili con un'intenzione simile. Inoltre era da solo, motivo per cui non è stato possibile interrogare conoscenti o familiari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo non risulta avere precedenti. La scena si è svolta piuttosto velocemente davanti agli sguardi delle persone presenti. Senza preavviso. Si è arrampicato sul parapetto, restando penzoloni per pochi secondi prima di lasciarsi cadere. Subito prima avrebbe pronunciato delle frasi in lingua francese, ma non è chiaro cosa abbia cercato di dire. Poi l'impatto al suolo, proprio nel punto in cui si trovano le fermate dei bus. Sono stati i viaggiatori che si trovavano lì i primi a lanciare l'allarme. Sembra che l'uomo avesse con sé un biglietto aereo per Parigi. Avrebbe dovuto partire la sera precedente, ma così non è stato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Tuffo nell'acqua bassa a Jesolo, un ragazzo all'ospedale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Il ceppo di covid proveniente dalla Serbia è molto aggressivo. Zaia: «Preoccupati per i virus importati»

  • Il giorno del Mose: alle 12.25 la Laguna è completamente isolata dal mare | DIRETTA

Torna su
VeneziaToday è in caricamento