Siringa nel giardino dell'asilo: "L'episodio non è isolato, si garantisca sicurezza ai nostri figli"

È stata trovata martedì mattina all'asilo Onda ai giardini Papadopoli. Gli operatori Veritas sono intervenuti nel giro di un'ora. I genitori chiedono maggiori controlli

Gli interni dell'asilo

Una siringa nel giardino dell'asilo nido Onda al Papadopoli. È stata ritrovata martedì mattina, ad appena due settimane dalla riapertura della struttura, che ospiti bimbi dai 6 mesi ai 3 anni. Comprensibile la preoccupazioe dei genitori, che in passato hanno segnalato più volte la presenza di barboni, persone poco raccomandabili e siringhe. La conferma arriva anche da Veritas: dopo la segnalazione, infatti, nel giro di un'ora gli operatori si sono portati sul posto per recuperare l'oggetto ed evitare che potesse finire nella mani dei bimbi.

"NON È UN EPISODIO ISOLATO"

"L'episodio non è purtroppo isolato - ha commentato Sara Scialpi, presidente del consiglio dell'asilo -  Negli ultimi anni si sono susseguite numerose segnalazioni e se oggi la struttura è stata aperta con questa sorpresa vuol dire che poco è cambiato e nulla è stato fatto. Numerose sono state le mail inviate dai genitori all’Amministrazione e alla polizia urbana lo scorso anno, nelle quali veniva chiesta una particolare attenzione per questa struttura".

"SICUREZZA PER I NOSTRI FIGLI"

La richiesta è di una sorveglianza maggiore, dal momento che il giro di controllo da parte del personale ausiliario potrebbe rilevarsi comune insufficiente: "E se la siringa fosse stata introdotta dopo il controllo mattutino? - aggiunge Scialpi - Approfittando delle belle giornate di sole, i bambini sarebbero stati portati in giardino e l’esposizione al pericolo sarebbe stata davvero troppa. Stanchi e indignati dall’inerzia e dall’indifferenza di questa amministrazione, richiediamo, in qualità di genitori, ancora una volta, che si intervenga efficacemente per preservare e garantire la sicurezza dei nostri bambini".

L'ASSESSORE ROMOR

"I Giardini Papadopoli vengono controllati tutti i giorni, più volte al giorno, dalla polizia locale, oltre che dalle altre forze dell'ordine - commenta l'assessore all'Istruzione, Paolo Romor - Nel nido Onda, come in tutte le scuole, c'è  l'intervento del personale ausiliario, che verifica le condizioni dei luoghi prima dell'arrivo dei bambini per garantire la massima sicurezza e l’assenza di pericoli. Che sia stata trovata una siringa nel giardino della scuola, evidentemente lasciata da qualcuno nella notte, è un evento di per sé esecrabile, ma è un fatto che dimostra l'efficacia dei controlli e la serietà e l'attenzione del personale che li effettua".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento