In spiaggia solo su prenotazione

È la proposta del sindaco di Jesolo Valerio Zoggia, che sarà formalizzata oggi in videoconferenza ai rappresentanti delle categorie economiche

La spiaggia di Jesolo

«In spiaggia solo su prenotazione, per garantire la sicurezza di tutti». È questa la proposta che il sindaco di Jesolo, Valerio Zoggia, ha anticipato ieri all'Ansa e che formulerà ufficialmente oggi, 16 aprile, ai rappresentanti delle varie categorie economiche nel corso di una video-conferenza.

No al plexiglass

Jesolo, con circa 6 milioni di presenze stanziali l'anno, è una delle stazioni balneari con il maggior numero di ospiti in Italia. A questi si aggiungono i turisti pendolari, per i quali non c'è un dato ufficiale. «Sfruttiamo la tecnologia e attiviamo un'app - ha aggiunto - che permetta di accedere alla spiaggia soltanto dopo aver prenotato e scelto il proprio posto, privilegiando l'aspetto sanitario e del distanziamento sociale. Pensiamo - ha concluso - che possa essere questa la soluzione per l'estate 2020: noi siamo contro i turisti nelle scatole di plexiglass».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • 60enne si allontana da casa e scompare, trovato senza vita

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Perché Venezia era piena di gatti?

Torna su
VeneziaToday è in caricamento