menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Portogruaro ad Alta velocità, porte aperte del Comune alle ragioni No Tav

Il sindaco invita gli attivisti ad un incontro pubblico a fine marzo con la formula del "question time": "Così i cittadini avranno la parola e capiranno che abbiamo posizioni simili sul tracciato litoraneo"

Il Comune di Portogruaro avrebbe "posizioni in comune con il gruppo No Tav". Per questo il sindaco apre le porte agli attivisti del movimento contro l'Alta velocità. "La posizione dell'amministrazione è definita - precisa una nota del Comune - e fatta conoscere a tutti i cittadini. Già nel mese di giugno del 2012, infatti, il Consiglio comunale di Portogruaro (con 20 voti favorevoli e 1 contrario) si è detto contrario al tracciato litoraneo della Tav e favorevole alla proposta del Commissario Straordinario Bortolo Mainardi di potenziamento della linea ferroviaria Venezia-Mestre. E' una posizione che ha raccolto il massimo dei consensi e che è stata preceduta da numerosi momenti di coinvolgimento e di confronto. Tutto questo è stato più volte ribadito". Una discussione che sembra rientrare nel vivo, quella dell'Alta velocità a Portogruaro, dopo la manifestazione dei No Tav di domenica, in piazza della Repubblica. Dai banchetti sono state diffuse alcune copie del filmato sulle proposte riguardanti il progetto "Dalla Laguna al Lemene" in cui si farebbe capire che nessuno è in grado di dimostrare l'utilità dei treni superveloci nel Portogruarese. Secondo gli attivisti la linea ferroviaria sarebbe addirittura sotto utilizzata. 

Il Comune rimane sorpreso dell'iniziativa: "Nuove polemiche sulla questione non pare abbiano motivo di esserci. Né pare ci siano per ora novità da affrontare.Tanto più che le posizioni dell'amministrazione sembrano coincidere con quelle espresse in altre occasioni dal gruppo No Tav. In ogni caso siamo disponibili ad incontrare il Gruppo No Tav per ribadire  posizioni conosciute e che sembrano comuni.
Lo faremo, se il gruppo è d'accordo, verso fine marzo, al termine dei nove incontri pubblici promossi dall'amministrazione comunale con la formula del 'question time', dove sono i cittadini ad avere la parola. Incontri che sono apprezzati dai cittadini e che finora hanno avuto una significativa partecipazione".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'isola di Santa Maria delle Grazie può uscire dall'abbandono

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento