menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuova scossa di terremoto in Centro Italia: vigili del fuoco da Venezia diretti a Norcia

Epicentro ad una profondità di dieci chilometri tra Fiastra e Ussita. Prima scossa di magnitudo 6.5. Squadre dei vigili del fuoco di Venezia saranno inviate nelle zone terremotate

Terremoto oggi Marche 30 ottobre 2016Una nuova e devastante scossa di terremoto ha colpito il Centro Italia alle 7.40 di domenica. Il sisma, secondo i sismografi dell'Esmc, è stato di magnitudo 6.5 sulla scala Richter, confermata poi anche dall'Ingv, che inzialmente ne aveva rilevata una più bassa. Una scossa fortissima dunque, che si è sentita in tutta Italia, da Venezia a Taranto.

Gara di solidarietà per aiutare i paesi colpiti dal sisma. È stata una mattinata frenetica per i vigili del fuoco di Venezia, che subito dopo la scossa si sono mobilitati per organizzare le colonne mobili da inviare in soccorso nelle zone terremotate. Sono partiti per recarsi nella zona di Norcia due sezioni Usar Medium (urban search and rescue), con 24 operatori e 9 automezzi. Ma squadre sono state inviate anche dalle sezioni di Padova, Treviso, e Verona.

“Tutte le Regioni erano state messe in stato di preallerta mercoledì scorso, 26 ottobre, quando si è registrata un’altra forte scossa di terremoto in centro Italia. Poi, su richiesta del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, solo Veneto e Abruzzo hanno mantenuto quel livello di allarme ed è da giorni, quindi, che la nostra colonna mobile regionale è pronta a partire". È l’assessore alla protezione civile della Regione, Gianpaolo Bottacin, a fare il punto della situazione per quanto concerne gli eventuali aiuti e interventi del Veneto nei territori colpiti dal sisma.

"Ovviamente ci moviamo solo in modo coordinato con il Dipartimento nazionale - precisa Bottacin - dal quale ci è stato chiesto di allertare anche le nostre unità cinofile per la ricerca di persone rimaste sotto le macerie. Manteniamo, quindi, questo livello di ‘stand by’, anche se fortunatamente le notizie che arrivano dalle località colpite hanno fino ad ora escluso che vi siano morti e dispersi. Se serve noi siamo pronti a partire”. Zaia precisa: "Le regioni colpite dal sisma sappiano che il Veneto è pronto a mettere a disposizione tutte le forze possibili, anche economiche, per aiutare le popolazioni che ormai da mesi devono convivere con la terra che trema, con una calamità naturale che sta provocando morte, devastazione e paura”.

Anche il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, ha espresso piena solidarietà per le città colpite dal sisma, lasciando il suo messaggio ai social.

L'epicentro è nella stessa zona colpita dal sisma del 26 ottobre, tra i paesi di Fiastra e Ussita, al confine tra Marche ed Umbria. L'ipocentro ad una profondità di dieci chilometri. La scossa è stata avvertita in tutta Italia, dalla Puglia al Trentino Alto Adige.

Potrebbe interessarti: https://www.today.it/cronaca/terremoto-oggi-marche-30-ottobre-2016.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/Todayit/335145169857930

Terremoto oggi Marche 30 ottobre

Potrebbe interessarti: https://www.today.it/cronaca/terremoto-oggi-marche-30-ottobre-2016.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/Todayit/335145169857930

Terremoto oggi Marche 30 ottobre 20

Potrebbe interessarti: https://www.today.it/cronaca/terremoto-oggi-marche-30-ottobre-2016.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/Todayit/335145169857930

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento