menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stangata gli abusivi, fermati i venditori e scoperto un magazzino

La Municipale di Venezia ha lavorato per tre giorni per cercare di arginare il fenomeno in laguna, sempre in borghese per evitare fughe e sospetti

È terminata nella mattinata di martedì la nuova operazione antiabusivismo avviata dalla polizia municipale del Comune di Venezia nella giornata di domenica, quando il personale della sezione pronto intervento ha effettuato diversi sequestri nelle aree intorno al ponte della stazione, a Cannaregio, al ponte dell’Accademia e nell’area marciana.

In particolare sono stati sequestrati numerose paia di occhiali, cavalletti fotografici, palline antistress, cappellini e borse, per un totale complessivo di circa 500 articoli. Le operazioni, condotte nel corso dell'intera giornata, dalle ore 7.30 alle 24, hanno consentito di tenere in buona parte sotto controllo il fenomeno delle vendite abusive in una giornata caratterizzata ancora una volta da un intenso afflusso turistico. Tutti gli interventi sono stati effettuati sfruttando l’elemento sorpresa grazie ad operatori in abiti civili ed evitando in ogni caso, come da prassi consolidata, il pericoloso fenomeno fuga-inseguimento. La maggior parte dei venditori coinvolti erano bengalesi.

Nella giornata di lunedì, contemporaneamente alle azioni di sequestro sulle strade, sono proseguiti i pedinamenti di alcuni tra i venditori più attivi, per individuare i punti di rifornimento della merce più pericolosa per la salute dei consumatori. In particolare, è stato individuato un magazzino in via Cappuccina a Mestre, gestito da un bengalese, che martedì mattina è stato sottoposto ad ispezione amministrativa, portando al sequestro di altri 300 prodotti tra palline auto deformanti all’impatto e dardi luminosi. Sono ormai otto i punti vendita di questa merce illecita ispezionati e sequestrati dalla polizia municipale nell’anno in corso, tutti compresi tra via Piave e via Cappuccina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento