Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca Marghera / Via Galileo Ferraris

Figliuolo in visita al PalaExpo apre alla vaccinazioni in azienda da giugno

Il commissario per l'emergenza sanitaria è stato oggi a Mestre. Accompagnato da Zaia e Curcio, ha fatto il punto sulla campagna vaccinale

«Se gli arrivi di vaccini a giugno saranno coerenti con le mie stime, e  quindi saranno dai 20 milioni in su, appena messi al sicuro gli over 80, i fragili e gli over 65 daremo il via libera ad una vaccinazione parallela e multipla». Traducendo le parole del commissario per l'emergenza covid Francesco Paolo Figliuolo, oggi in visita al PalaExpo di Marghera con il presidente della Regione Luca Zaia, si potrebbe puntare ad una vaccinazione aperta a tutte le classi d'età e con l'apertura di nuovi hub vaccinali nelle aziende.

«Qui in Veneto - ha spiegato Figliuolo nel corso di un breve punto stampa - ci sono 70 punti vaccinali e le aziende ne potrebbero fornire altri 65, mentre a livello nazionale si potrebbe arrivare ad altri mille punti vaccinali, e in breve le classi produttive potrebbero entrare a pieno ritmo e intercettare la ripresa economica». Figliuolo ha sottolineato come il Veneto sia una regione virtuosa: «È al primo posto per le vaccinazioni agli over 80, con una percentuale del 98% contro una media nazionale dell’88%, al primo posto anche per gli over 70, con l'83% di persone vaccinate contro una media del 75%, e in cima alle classifiche per le persone fragili».

Il governatore Zaia ha evidenziato «l'organizzazione della macchina vaccinale del Veneto, che vede ogni giorno schierate 1300 persone, tra sanitari e volontari. Abbiamo già inoculato quasi 2,2 milioni di dosi - ha proseguito - su una popolazione target di 4,2 milioni di abitanti: una persona su due ha avuto un incontro ravvicinato con il vaccino. Nella popolazione con più di 80 e 70 anni abbiamo raggiunto numeri straordinari di adesione, tanto da poter dire di essere riusciti a svuotare gli ospedali. Stiamo continuando con la vaccinazione della fascia di persone tra i 50 e i 59 anni e da lunedì apriremo alla popolazione con età compresa tra i 40 e i 49».

Per il direttore dell'Ulss 3, Edgardo Contato, «la visita del generale Figliuolo e del presidente Zaia sono un riconoscimento per il lavoro che l'azienda sanitaria sta svolgendo: un grazie, che è anche il mio, a tutte le persone che si stanno prodigando, non solo al PalaExpo ma in tutti i centri vaccinali». I risultati della campagna «sono lusinghieri per noi operatori della sanità, e importanti per il diritto dei nostri cittadini ad ottenere il vaccino al più presto possibile. Credo che oggi - conclude - si sia potuto toccare con mano l'alto livello di professionalità dei nostri operatori di ogni settore, da quello sanitario a quello informatico, tecnico, della logistica».

Il commissario, dopo un incontro al padiglione Rama dell'ospedale dell'Angelo di Mestre, ha visitato il super hub vaccinale di Marghera, tirato a lucido con i nuovi interventi di riorganizzazione interna, per poi recarsi, in ordine temporale, a Padova (zona Fiera) e a Verona.

Il punto stampa

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Figliuolo in visita al PalaExpo apre alla vaccinazioni in azienda da giugno

VeneziaToday è in caricamento