Cronaca

Zaia: «Apriamo le vaccinazioni a chi ha esenzione ticket per patologia»

Le anticipazioni sulle prossime mosse della campagna vaccinale: corsie preferenziali per gli operatori del turismo, quelli dei centri estivi sotto i 40 anni e per i giovani

Vaccini al PalaExpo (archivio)

Aprono da oggi, lunedì 24 maggio, circa 95 mila slot vaccinali a disposizione di tutti i veneti che hanno un'esenzione ticket per patologia, categoria che in totale conta 444 mila persone in tutta la regione. Una parte è già stata vaccinata per età, ne restano 194 mila dai 16 anni in su. Lo ha annunciato il presidente Luca Zaia durante il punto stampa di oggi, riepilogando anche le cifre raggiunte finora con la campagna vaccinale anti Covid: «Nelle ultime 24 ore abbiamo somministrato 34.339 vaccini. I sessantenni hanno raggiunto l'80% di vaccinati, i cinquantenni sono al 70% mentre i 40-49 sono al 48%». Sono molti, però, i veneti che non riescono ancora a prenotarsi sul portale della Regione: «Le prenotazioni sono aperte fino al 16 giugno - spiega Zaia - Il problema non è delle dosi che mancano ma nella ridistribuzione degli slot disponibili per le prenotazioni. Penso che entro qualche giorno torneranno disponibili i posti in tutte le Ulss». 

Spazio poi anche alla questione dei vaccini per i turisti. Secondo Zaia, «dovrebbe essere calibrata in base alle esigenze di ogni singola regione. Il Veneto è la prima regione turistica d'Italia, prima del Covid registravamo 72 milioni di presenze l'anno. Per noi sarebbe impossibile fare un accordo con altre regioni come hanno fatto nei giorni scorsi Piemonte e Liguria. A livello nazionale penso che una decisione ufficiale vada presa nei prossimi giorni. Mi sembrava una questione talmente ovvia che speravo si risolvesse subito - ammette Zaia che conclude con queste parole - Vogliamo vaccinare il prima possibile gli operatori turistici e i volontari dei centri estivi. Si parla di un contingente di 40mila persone per il mondo del turismo e di altri 35mila ragazzi volontari nei centri estivi. Non escludo che, finite le vaccinazioni per i quarantenni, saranno i giovani ad avere la priorità nelle prenotazioni in modo da far vivere ai più giovani un'estate libera da preoccupazioni».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zaia: «Apriamo le vaccinazioni a chi ha esenzione ticket per patologia»

VeneziaToday è in caricamento