menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ex ospedale, 360 stalli e un parco enorme in attesa della riqualifica

Mentre si attende che inizino i lavori per i padiglioni e gli spazi commerciali si avvia il progetto del parco e quello del parcheggio temporaneo

Il parco fluviale del “Marzenego Nord”, nel cuore della città, già dalla prossima primavera, e un migliaio di posti auto in più entro la fine del 2014: è l’obiettivo della Giunta per dare un ulteriore impulso all’operazione “rivitalizzazione del centro di Mestre”. Un obiettivo che potrà essere realizzato anche grazie al protocollo d’intesa che verrà firmato nelle prossime settimane con Dng, riguardante il riutilizzo dell’area dell’ex ospedale, che prevede che vengano dati immediatamente al Comune, in comodato gratuito: lo spazio verde adiacente al Marzenego; un terreno in cui creare un parcheggio a raso da 360 posti auto; quattro padiglioni dell’ex nosocomio.

L'INCONTRO - A darne l’annuncio sono stati giovedì gli assessori comunali alla Mobilità, Ugo Bergamo, all’Ambiente, Gianfranco Bettin, e all’Urbanistica, Andrea Ferrazzi, a margine del sopralluogo nell’area. che hanno compiuto assieme all’amministratore delegato di Avm, Giovanni Seno.?? “Il recupero dell’area dell’ex ‘Umberto I’ – ha sottolineato Ferrazzi – è un’operazione che il sindaco sta seguendo personalmente: il protocollo d’intesa dovrebbe essere firmato a breve e darà vita ad una variante, per consentirci di realizzare quanto è nei nostri progetti: il nostro obiettivo è di partire in tempi brevissimi con i lavori.”?? “Per quanto riguarda il parcheggio – ha spiegato Bergamo – verrà realizzato da Avm spero già entro questo Natale: sarà un’operazione a ‘costo zero’, perché contiamo di pareggiare l’investimento nel giro di due anni e mezzo con i proventi delle tariffe di sosta. Il parcheggio poi sparirà quando saranno realizzati i due, definitivi, che sono previsti nel progetto di recupero dell’area. Ricordo inoltre che entro la fine del 2014 saranno pronti sia il parcheggio in piazzale Da Vinci che quello di via Costa, per un totale di altri 600 posti auto”.??

VERDE E SPAZI - “Il parco fluviale del ‘Marzenego Nord’ – ha aggiunto Bettin – dovrebbe invece diventare realtà già nella prossima primavera: i 77.000 metri quadrati di verde dietro il padiglione ‘De Zotti’ saranno collegati sia ai giardini di via Einaudi che all’area verde del ‘Candiani’, per costituire il nuovo ‘cuore verde’ di Mestre. Di una città, che, in centro, sta cambiando davvero la sua faccia: basti pensare ai vari progetti in corso di realizzazione tra la stazione Sfmr di via Olimpia e piazza Ferretto, o alla nuova ‘piazza Candiani’, che sarà aperta in dicembre, con la fine dei lavori del Multiplex.”?? “Nel padiglione ‘De Zotti’, uno dei quattro che avremo presto a disposizione – ha aggiunto Ferrazzi – verrà spostata la scuola ‘Vecellio’ dando di fatto il via all’operazione di recupero di Parco Ponci per farlo tornare com’era in origine. All’ex dispensario realizzeremo invece un asilo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento