Economia Dorsoduro / Sestiere Dorsoduro, 3246

Tasse universitarie oltre il limite della norma: Ca' Foscari e Iuav "fuorilegge"

I dati presentati dai sindacati degli studenti. Gli introiti derivanti dalle imposte di iscrizione non dovrebbero superare il 20% del totale. Per i due atenei lagunari, invece, non sarebbe così

L'importo delle tasse universitarie veneziane (e italiane) finisce nel mirino. Come dodici mesi fa anche in questo caso i quattro atenei veneti, compresi quelli lagunari, richiederebbero importi superiori alla norma. Questa la denuncia delle associazioni di categoria e dei sindacati degli studenti, che si dichiarano pronti al ricorso, dopo essersi aspettati nel 2011 una "mano tesa" da parte dei rettori.

 

La legge, infatti, prevede che il totale dei soldi incassati con il pagamento delle tasse non possa superare il 20% dei fondi ricevuti dallo Stato attraverso il "Fondo di finanziamento ordinario università" (Ffo). Ma i dati raccolti dall'Udu, Unione degli universitari, mostrano un panorama diverso: sarebbero 36 gli Atenei italiani (su 61) che "sforano". Con Ca' Foscari seconda nel Belpaese in questa speciale graduatoria, quando solo dodici mesi fa era decima, posizione ora occupata dallo Iuav.

L'intenzione, affermano i sindacati degli studenti, è di intraprendere le vie legali. Un appoggio per questa loro "battaglia" viene fornito dall'Adico, associazione di difesa dei consumatori di Venezia: "Ci dichiariamo fin da subito disponibili a sostenere i ragazzi, anche legalmente - afferma il presidente Carlo Garofolini - siamo a disposizione per la consulenza e poi, eventualmente, anche per le azioni legali vere e proprie".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tasse universitarie oltre il limite della norma: Ca' Foscari e Iuav "fuorilegge"

VeneziaToday è in caricamento