rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Politica

In Veneto il Terzo Polo convince. Tonon: «C'è bisogno di serietà e responsabilità»

Per la consigliera Tonon, «l'amministrazione veneziana deve aprirsi alle minoranze: ribadiamo la nostra disponibilità a collaborare sui temi importanti per la città»

Il successo del Terzo Polo in Veneto «testimonia il bisogno di serietà e di responsabilità, di una politica composta e non urlata, che guarda alla risoluzione dei problemi e non al consenso facile». A sostenerlo è Cecilia Tonon, che rappresenta la lista Azione - Italia Viva nel consiglio comunale di Venezia. «Gli elettori - spiega, commentando i risultati delle elezioni politiche del 25 settembre - hanno premiato, al suo debutto, un partito che è andato oltre le ideologie per abbracciare un approccio responsabile», che si impegna «sull’identificazione di soluzioni realizzabili, più che su posizioni ideologiche». La doppia cifra ottenuta a Treviso, Padova, Vicenza, Verona ne è la testimonianza. «E così, ugualmente nel capoluogo di regione - prosegue Tonon - dove il partito del sindaco Brugnaro ha esteso il suo insuccesso anche al comune da lui amministrato con circa il 3% dei consensi», mentre Azione - Italia Viva «sfiora il 10% anche nella municipalità di Venezia, collocandosi terza sul podio dopo Pd e FdI».

Alla domanda se l'esito delle elezioni sia destinato a cambiare i giochi di forza in consiglio comunale, Tonon risponde: «Il sindaco e la sua maggioranza si sono sempre detti aperti alle opposizioni, ma alle parole non sono seguiti i fatti. La nostra posizione non è mai stata di opposizione aprioristica. Abbiamo sempre auspicato una collaborazione trasversale sui temi importanti per i cittadini. Ribadiamo - continua - la nostra disponibilità a collaborare sui temi. In questi anni di consiglio ho già dimostrato che il "no a tutto" e il gusto della sterile polemica non appartengono alla linea politica del Terzo Polo». I temi urgenti per Venezia sono noti, dalla gestione dell'over-tourism al moto ondoso. E, in questo momento di nuove indicazioni politiche, Tonon auspica «un'effettiva apertura della maggioranza nei confronti di tutti, uscendo dal muro ideologico».

«Il Veneto - aggiunge il segretario regionale di Azione, Marco Garbin - è stata una delle regioni che ha ottenuto il risultato migliore nelle città capoluogo: Treviso 12,9%, Padova 12,64%, Vicenza 11,58%, Verona 10,66%, Rovigo 9,92%, Belluno 9,52%, Venezia 7,9%». E aggiunge: «È una bella notizia per Azione avere come riferimento la consigliera comunale Tonon, in un momento così importante per i nuovi equilibri politici del Paese. E con lei il progetto di Terzo Polo si consolida anche a Venezia. Continuiamo a costruire e a rafforzare il nostro progetto politico per il Veneto».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Veneto il Terzo Polo convince. Tonon: «C'è bisogno di serietà e responsabilità»

VeneziaToday è in caricamento