menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

SuperFede in controllo nelle batterie dei 200 stile, ma le sfidanti fanno davvero paura

La Pellegrini lunedì ha vinto la propria gara eliminatoria con 1.56.37, senza spingere troppo. Nella notte italiana le semifinali: "Sono contenta, si va più forte che a Londra"

Ha nuotato in scioltezza Federica Pellegrini, senza farsi assillare troppo dal cronometro. Anche perché i giochi si faranno più duri nelle prossime ore, quando scatteranno le semifinali della sua disciplina preferita: i 200 metri stile libero. Poco dopo le 18 di lunedì la "Divina" ha comunque esordito nella sua ultima (forse) ultima Olimpiade a livello individuale, dopo aver trascinato la staffetta al record italiano. Ha vinto agevolmente la propria batteria con 1.56.37, ma Katie Ledecky, la sua rivale principale per la medaglia, ha spinto di più fermando il cronometro a 1.55.01.

Conta poco. In ogni caso la Pellegrini, campionessa di Spinea, è apparsa in pieno controllo della situazione: "Sono molto contenta, è un ottimo tempo per la mattina. Io vado avanti un passo alla volta - ha dichiarato ai microfoni di Raisport - La Ledecky? Dopo che fai il record nei 400 stile c'è poco da commentare. La mattina stanno andando già tutte forte. Si tende ad andare più veloci rispetto a Londra, secondo me saranno le semifinali in media più veloci dela storia". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento