Mestre San Giuliano / Via Nicolò dal Cortivo

Rubano la barca, le cambiano il colore: recuperata in un giorno

Colti sul fatto 5 quindicenni mestrini dalle volanti della polizia. Tutti denunciati per ricettazione

Denuncia il furto della barca: le volanti della polizia di Stato gliela recuperano in un giorno. Cinque giovani di Mestre sono stati colti sul fatto e denunciati per ricettazione. Trovati in possesso di una imbarcazione di colore giallo, una patanella con motore Honda, dopo il furto avvenuto il giorno prima sull'Osellino avevano pensato di riverniciarla per impedire l’individuazione della provenienza illecita. I ragazzi non sapevano però che sulle tracce della barca ci fossero i poliziotti: le ricerche del natante rubato erano iniziate ieri, sabato, dopo che il proprietario ne aveva denunciato il furto al commissariato di Mestre.

Dopo le perlustrazioni e le segnalazioni dei residenti la polizia si è concentrata sul barchino corrispondente al modello di quella rubata ma con colore diverso, ormeggiata sul canale che costeggia via Nicolò dal Cortivo. I giovani a bordo, alla vista della polizia, hanno acceso il motore per darsela a gambe. Tentativo di fuga inutile: in acqua hanno trovato la volante lagunare ad attenderli. Dopo i controlli gli agenti hanno appurato che si trattava proprio della barca rubata il giorno prima, nel frattempo riverniciata di grigio. I tre a bordo del natante e altri due nelle vicinanze sono stati bloccati, identificati e tutti denunciati in stato di libertà per il reato di ricettazione, mentre la barca e il motore sono stati restituiti al legittimo proprietario. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano la barca, le cambiano il colore: recuperata in un giorno

VeneziaToday è in caricamento