menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccia ai ragazzini fuori scuola, pusher incastrato dai genitori

I carabinieri hanno arrestato al parco Ponci di Mestre un 20enne visto negli ultimi giorni avvicinare i ragazzi. Aveva 30 grammi di hashish

I genitori ci hanno visto giusto. Quel giovane sui vent'anni che bazzicava per parco Ponci a Mestre in orario di uscita degli studenti dalle scuole non era lì per salutare qualche amico. E nemmeno perché era ripetente. Lui in centro a Mestre ci arrivava per fare soldi vendendo la droga ai ragazzini. Anche minorenni. Dopo alcuni giorni, infatti, la sua presenza aveva iniziato a far interrogare i genitori che andavano a prendere i propri figli.

Quel giovane di colore prima non lo si era mai visto, poi tutto d'un tratto è comparso. Parlottando in maniera veloce con alcuni giovani, per poi subito riprendere la propria strada. Un comportamento strano, che quindi ha indotto qualche adulto a chiedere conto ai carabinieri. I quali hanno fiutato che lì ci potesse essere qualcosa di losco.

Alcuni gruppetti di adolescenti infatti si fermavano a parlare con lui, ma non era amicizia. Quando i carabinieri l'hanno bloccato il ventenne si trovava in compagnia di alcuni sedicenni, evidentemente per contrattare il prezzo della dose. Stavolta però i piani per lui sono naufragati, tanto più che i militari, quando lo hanno perquisito, gli hanno trovato addosso 30 grammi di hashish. Pronto per essere venduto. Per lui, di nazionalità marocchina con regolare residenza a Favaro Veneto, inevitabili le manette.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento