Families Share: l'app di Ca' Foscari che aiuta a gestire la famiglia ai tempi del coronavirus

Una piattaforma nata da un progetto europeo per organizzare meglio il quotidiano della propria famiglia e condividere tempo e competenze

L'Università Ca' Foscari Venezia mette a disposizione un'app, Families Share, che ha la finalità di contribuire alla gestione di alcuni aspetti della vita familiare e che, ora più che mai, può risultare particolarmente utile. L'applicazione, scaricabile dal Playstore e disponibile per tutti i dispositivi per il personale dell'Università, è stata sviluppata nell'ambito dell'omonimo progetto europeo H2020 coordinato da Ca' Foscari e supporta iniziative di mutuo aiuto familiare nella gestione dei figli, sia nella quotidianità sia in occasioni specifiche come i periodi di chiusura delle scuole. I genitori si possono mettere a disposizione per la cura dei propri figli e di quelli dei colleghi nei momenti in cui non lavorano e, viceversa, ricevere aiuto dai colleghi quando invece sono impegnati al lavoro. Si tratta quindi di un'iniziativa di auto aiuto tra le famiglie che si concretizza attraverso una piattaforma online.

«A complemento delle misure già in essere per estendere smartworking e telelavoro - spiega il Rettore Michele Bugliesi - in questa inedita situazione di emergenza in continua evoluzione e che al momento si protrae fino al 15 marzo, a Ca' Foscari abbiamo pensato di mettere a disposizione del personale un ulteriore  strumento, nato da un progetto di ricerca coordinato dal nostro Ateneo, che potrà contribuire a organizzare la gestione di alcuni aspetti della vita familiare in questi giorni così complessi».

Il progetto è coordinato dal Dipartimento di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica di Ca’ Foscari con il supporto del Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali. Families_Share si colloca infatti in un ambito di ricerca interdisciplinare in cui il design di una piattaforma informatica coinvolge direttamente chi questi strumenti dovrà poi utilizzarli nel quotidiano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Families Share è in corso di sperimentazione a Venezia, Trento e Bologna, e in altre città europee in Grecia, Ungheria e Belgio, per condividere la cura dei bambini (si parla di bambini in età scolare 3-12 anni) e per affrontare meglio i problemi legati alla conciliazione vita/lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

  • Sei comuni rinnovano il sindaco e il Consiglio: i risultati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento